Vista Mare

Positano - 15/07/2014 : 15/07/2014

Arte e territorio in un workshop intensivo sulla metodologia del progetto, con l’artista spagnolo Antoni Muntadas.

Informazioni

  • Luogo: PINACOTECA CIVICA
  • Indirizzo: Piazza del Saracino - Positano - Campania
  • Quando: dal 15/07/2014 - al 15/07/2014
  • Vernissage: 15/07/2014 ore 18,30
  • Autori: Antoni Muntadas
  • Generi: presentazione

Comunicato stampa

Vista Mare è un workshop intensivo sulla metodologia del progetto organizzato da Aspra.mente sotto il Matronato della Fondazione Donnaregina per le Arti Contemporanee, in collaborazione con Comune di Positano, Associazione Posidonia, Hotel Pupetto, Hotel Vittoria e gli operatori culturali locali. Vista Mare apre il discorso critico relativo all’utilizzo delle risorse locali territoriali (legate alla gastronomia, all’artigianato, al paesaggio naturale) ad un contesto internazionale legato all’arte contemporanea. L’intento è quello di utilizzare l’intervento e la ricerca artistica come strumento per connettere diverse discipline ed arrivare ad una riattivazione della comunità locale attraverso le proprie risorse



Visiting Artist della prima edizione del workshop è Antoni Muntadas. L’artista conta di un’estesa produzione artistica iniziata negli anni settanta quando lascia la nativa Barcellona per stabilirsi a New York. Attraverso fotografia, video, installazioni multimediali, interventi urbani, pubblicazioni e progetti in rete, Muntadas discorre sui meccanismi invisibili che informano la produzione e la ricezione della narrazione creata dai mass media. Decodificando i significati e le interpretazioni del linguaggio multimediale e le immagini soggettive e oggettive che ne conseguono, analizza il consumo di informazioni e il processo attraverso il quale viene mediato e manipolato il potere, la propaganda e il profitto. Dal 1990 è docente per il programma di Arti Visive all’interno della Scuola di Architettura del MIT, Cambridge, Massachusetts; e dal 2004 insegna all’Università IUAV di Venezia.
Positano, che ospiterà il workshop, è da sempre un crocevia di esperienze, un luogo tanto isolato quanto famoso, un villaggio in cui nel corso dei secoli un ingente numero di artisti si è rifugiato o dove ha cercato ispirazione osservando la bellezza del paesaggio. Attraverso passeggiate per la città, trekking sulle montagne circostanti, escursioni per la costiera e la visita di piccole realtà artigianali e fuori dai tradizionali circuiti turistici, il workshop si pone a metà strada tra l’esperienza attiva e quella contemplativa. Il pubblico, prendendo parte al processo creativo, trasforma il proprio ruolo e diventa co-creatore del progetto. Alla fine dell’esperienza, i partecipanti saranno invitati a presentare un’idea di progetto artistico legato al territorio, da sviluppare secondo la metodologia elaborata da Aspra.mente insieme al visiting artist Antoni Muntadas.