Video Remakes – Lucia Veronesi

Venezia - 29/11/2016 : 29/11/2016

La Fabbrica del Vedere è lieta di ospitare Lucia Veronesi, in dialogo con Daniele Capra, come primo appuntamento stagionale di Video Remakes.

Informazioni

  • Luogo: LA FABBRICA DEL VEDERE
  • Indirizzo: Calle del Forno Cannaregio 3857 30121 - Venezia - Veneto
  • Quando: dal 29/11/2016 - al 29/11/2016
  • Vernissage: 29/11/2016 ore 18,30
  • Autori: Lucia Veronesi
  • Curatori: Daniele Capra
  • Generi: incontro – conferenza

Comunicato stampa


Martedì 29 novembre alle 18.30 La Fabbrica del Vedere è lieta di ospitare Lucia Veronesi, in dialogo con Daniele Capra, come primo appuntamento stagionale di Video Remakes. L’artista si confronterà con il curatore sui temi e sulle modalità della propria opera, sullo stile e sulle tecniche di animazione e montaggio adottati, nonché sulla poetica sottesa ai propri lavori. Video Remakes è un format di incontro basato sull’analisi della produzione video di giovani autori emersi negli ultimi anni, la cui ricerca è messa in relazione ad antecedenti storici e fonti di ispirazione


In particolare i video di Lucia Veronesi nascono dalla pratica del disegno, della pittura e della scultura, in un continuo gioco di rimandi tra elementi figurativi bi/tridimensionali che prendono forma in collage, maquette di carta e cartone, o nella costruzione di vere e proprie scenografie in cui l’artista muove la camera. Con uno stile misurato e cadenzato, caratterizzato da immagini ritmate con ritagli di giornale o disegni che si muovono sullo schermo con lo stop motion, Lucia Veronesi sviluppa delle micro-narrazioni sospese e stranianti, in cui mondo domestico ed intimità deflagrano in eventi curiosi, surreali o assurdi. Opere come Pandemia domestica, Difesa personale, Paesaggio senza titolo, Fuori una grande notte di stelle, saranno messe a confronto con opere di Ernst Lubitsch, Buster Keaton ed Eddie Cline, Max e Dave Fleischer, Bruno Bozzetto, Zbigniew Rybczyński, Martha Colburn, Michel Gondry.

Lucia Veronesi (Mantova, 1976) vive e lavora a Venezia. Tra le personali recenti Fuori, una gran notte di stelle, Muratcentovenditue, Bari; In piena presenza, Yellow, Varese. Tra le collettive Atrii/Sezione Piani, Art Verona; Epicentri, Terme di Como Romana; Carrus Navalis, Dimora Artica, Milano; The End Of Certainty, Muratcentoventidue, Bari; Biennale dei Giovani Artisti, Bologna e Rimini; Premio Terna 05, Tempio di Adriano, Roma. I suoi video sono stati selezionati per diversi festival, sia in Italia che all’estero, tra cui 32.Torino Film Festival; B_L_I_N_K_K_K_K #1, Bruxelles (B); OODAAQ Festival, Rennes (F); Muff 10. Montréal Underground Film Festival (CDN); OtherMovie 4. Lugano Film Festival (CH); VideoYearBook, Bologna; Videoholica, Varna (BG); Lago Film Fest, Revine Lago, Treviso.

La Fabbrica del Vedere è un nuovo spazio in cui si approfondiscono i temi dell’immagine in movimento, dal cinema sperimentale al video d’artista. È luogo di studio e di visioni, in cui si discutono le idee del presente e si possono mettere alla prova antichi sistemi di riproduzione. Situata nel cuore di Venezia, La Fabbrica del Vedere è costituita da un luogo dedicato agli eventi, e – al piano superiore – da videoteca, biblioteca e deposito dei materiali. La Fabbrica del Vedere è un progetto dell’Associazione Culturale Archivio Carlo Montanaro.