Vettor Pisani – Il Pranzo di Marta

Fabriano - 30/09/2015 : 30/09/2015

Presentazione del catalogo della mostra VETTOR PISANi - Il Pranzo di Marta testi critici Mimma Pisani - Marta Massaioli - Giovanni Damiani.

Informazioni

Comunicato stampa

IL PRANZO DI MARTA
Video-performance

In questa performance da cui è tratto il video girato da Mimma e Vettor Pisani nel 2005 a Villa Marotta, personaggi atipici un po’ folli dalle movenze meccaniche come manichini praghesi, sono riuniti in un convivio ereticale, alla ricerca di una comunicazione impossibile attraverso il cerimoniale ossessivo dell’alimentazione.
Il cibo, come agape, è ostinatamente rifiutato o interdetto dai meccanismi nevrotici del comportamento. Ricevere un dono o sapersene nutrire, si presume dalle sequenze della rappresentazione,essere un’impresa impossibile, in una società refrattaria ai rapporti umani, individualista, chiusa nella propria anoressia mentale, in una inderogabile,tragica solitudine


Il tema del cibo, frequentato con ostinazione creativa da Vettor Pisani, ritorna in questo lavoro, con l’usuale, sofisticata ironia, arricchita da sollecitazioni metaforiche che rispecchiano il rapporto privilegiato che il cibo ha avuto con il mondo dell’arte, della psicanalisi, dell’antropologia e delle religioni.
Vettor Pisani frantuma i codici dell’alimentazione , ne contrasta il decoro usuale con l’uso di forme e di materiali stravaganti.
Alle restrizioni di un regolato quotidiano, l’artista contrappone l’eccedenza, la paradossalità, l’unheimlich ( il perturbante ) sottesi alla realtà.
Il cibo, diviene per lui il paradigma delle dilatazioni semantiche, della sostanzialità femminile, dell’erotismo inteso come tormento, estasi, patologia nervosa, fame di assoluto, morte.
Vettor Pisani ha costantemente arricchito, con questo materiale metamorfico e dionisiaco, il linguaggio dell’arte, l’arsenale visionario, tragico e ludico di immagini scelte per mettere in scena il suo R.C.Theatrum.
mimma pisani