Urban Landscapes

Informazioni Evento

Luogo
CHIE ART GALLERY
Viale Premuda 27, Milano, Italia
Date
Dal al
Vernissage
25/09/2012
Generi
arte contemporanea, collettiva
Loading…

Con “urbano” si intende per definizione, tutto ciò che riguarda la città, di conseguenza l’esibizione verterà principalmente su questa indagine dell’incessabile sviluppo e la continua trasformazione di essa e della sua struttura urbana all’interno della nostra era.

Comunicato stampa

Di solito quando si parla di “paesaggio”, molto probabilmente si pensa ad un cielo blu con delle nuvole bianche sparse qua e là, ai campi verdi e a dei colli in lontanza.
Ma c’è anche altro, come i paesaggi urbani.
Con “urbano”, infatti, si intende per definizione, tutto ciò che riguarda la città, di conseguenza l’esibizione verterà principalmente su questa indagine dell’incessabile sviluppo e la continua trasformazione di essa e della sua struttura urbana all’interno della nostra era.

Giacomo Manzo ha sempre riscosso successo ovunque siano state presenti le sue opere, sia in campo nazionale che internazionale. Le sue opere figurano, anche, presso collezionisti di tutto il mondo.

Jeannine Gérard nata a Marsiglia nel 1944, ha conseguito li i studi. Dopo il diploma superiore, si è sposata e si è trasferita a Napoli, per poi continuare li i suoi studi all'Accademia delle Belle Arti. Ha partecipato a due mostre, una alla stessa Accademia e una alla Villa Campolietto a Ercolano Napoli.
E’ stata inserita anche, dopo essere stata contattata dal Critico d'Arte Alessandro Piperno, nel suo catalogo internazionale d'Arte contemporanea.

Massimo Basile in arte Maxtin, nasce a Torino nel 1975. Dopo un breve periodo nel capoluogo piemontese, si trasferisce in Terra Lucana dove trascorre parte della sua giovinezza. Ben presto, pero', il suo animo cosmopolita lo porterà dapprima a Londra, poi in Francia, a Strasburgo e anche in Spagna, alla ricerca di stimoli da studiare, da approfondire e da applicare alla sua Arte. " GeomArt " è così che l’artista ama racchiudere e definire le sue caratteristiche artistiche che si distinguono per geometrie lineari e brillanti, per le forme solide e tridimensionali che sembrano trasformare le tele, in " Opere Scultoree " e che rendono il suo stile unico, inconfondibile e semplicemente inequivocabile.

Testo critico a cura di Ilaria Sisti