Un po’ artigiani un po’ pionieri

Firenze - 15/03/2012 : 09/09/2012

Pier Luigi Esclapon de Villeneuve e la fotografia pubblicitaria a Firenze tra il 1970 e il 1990. Un percorso espositivo che traccia un periodo particolare per la fotografia e per le aziende toscane che, approfittando del boom dei mezzi di comunicazione, cercavano spazi e visibilita' per meglio divulgare i loro prodotti sul mercato nazionale.

Informazioni

  • Luogo: CASSA DI RISPARMIO DI FIRENZE
  • Indirizzo: Via Maurizio Bufalini 6 - Firenze - Toscana
  • Quando: dal 15/03/2012 - al 09/09/2012
  • Vernissage: 15/03/2012 ore 11.30
  • Generi: fotografia
  • Orari: 10-13; 15-19
  • Biglietti: ingresso libero

Comunicato stampa

Dal 16 marzo al 9 settembre, il nuovo Spazio Mostre dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze, recentemente inaugurato in Bufalini, ospita una mostra dedicata alla fotografia pubblicitaria a Firenze tra il 1970 e il 1990, curata da Silvia Corradini e Daniela Cammilli.

Un po' artigiani, un po' pionieri

Pier Luigi Esclapon de Villeneuve e la Fotografia pubblicitaria a Firenze tra il 1970 e il 1990

Si tratta di un percorso espositivo che, attraverso le immagini scattate da Pier Luigi Esclapon de Villeneuve, uno dei primi fotografi pubblicitari autodidatti, traccia un periodo particolare per la fotografia e per le aziende toscane che, approfittando del boom dei mezzi di comunicazione, cercavano spazi e visibilità per meglio divulgare i loro prodotti sul mercato nazionale.

L’attività e la figura di Esclapon segnano, infatti, una tappa fondamentale nella prolifica storia della fotografia fiorentina, collocando la città in una posizione non marginale per quanto riguarda l’attività di marketing, che di lì a poco, imporrà le sue leggi all’intera economia nazionale.

Molte delle creazioni dell’eclettico Esclapon sono entrate ormai a far parte dell’immaginario collettivo: pensiamo ad Alighiero Noschese testimonial della cera Liù; ai prodotti dolciari della Sapori; alle prime still life di bottiglie ed etichette (Chianti Gallo Nero, Putto, le aziende vinicole Castello di Ama, Brolio, Santa Cristina, Greve Pesa, Aiola, Fontana Fredda, Ruffino, Folonari, Ricasoli, Antinori) che cominciavano ad apparire su pagine dei giornali e brochure pubblicitarie. Altrettanto note sono le campagne fotografiche che Esclapon eseguì per la famosa Minamì, acqua Cintoia, caffè Vecchina, Orzolì, Gill Tea, Amaro Averna, Pongo e la creta per bambini DAS, pistole e fucili di Benelli e Beretta, MUKKY Latte, Tonno De Rica, Cotto del Ferrone.

La mostra, promossa e organizzata dall’Ente Cassa di Risparmio di Firenze in collaborazione con l’Associazione Osservatorio dei Mestieri d’Arte, gode del Patrocinio di Provincia e Comune di Firenze, oltre che di quello dell’Ufficio Regionale per la Toscana del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.