Umberto Ciceri / Scatti fuori posto

Pescara - 20/12/2014 : 31/01/2015

In occasione dell’evento "Dal tramonto all'Aurum", notte bianca della cultura, organizzato dall'Assessorato alla Cultura del Comune di Pescara, l’Alviani ArtSpace organizza due mostre, “Transcendance” presso lo Spazio Alviani e “Scatti fuori posto” presso la vetrata della sala degli Alambicchi.

Informazioni

Comunicato stampa

In occasione dell’evento "Dal tramonto all'Aurum", notte bianca della cultura, organizzato dall'Assessorato alla Cultura del Comune di Pescara, l’Alviani ArtSpace organizza due mostre, “Transcendance” presso lo Spazio Alviani e “Scatti fuori posto” presso la vetrata della sala degli Alambicchi, che saranno inaugurate sabato 20 dicembre dalle ore 18 e visitabili fino al 31 gennaio



A conclusione della seconda stagione espositiva dedicata al tema del "suono nella sua assenza" e come trait union alla stagione espositiva del prossimo anno dedicata al "volume della luce", in occasione del 2015 Anno Internazionale della Luce proclamato dalle Nazioni Unite, l'Alviani ArtSpace presenta “Transcendance” la mostra personale di Umberto Ciceri a cura di Lucia Zappacosta.
La lunga e profonda ricerca di Umberto Ciceri sulle arti visive, sulla percezione neurofisiologica, sulla biologia della vista, sulla chimica del colore, dei pattern e delle texture è in perfetta sintonia con il tunnel Alviani che introduce allo spazio espositivo. Il processo ottico e cinetico delle installazioni lenticolari di Umberto Ciceri si traduce in traslazione, dove il corpo con il suo movimento induce l'immagine a muoversi e l'immagine a sua volta induce il corpo a muoversi, in un moto che coinvolge nelle profondità della percezione. Il moto perpetuo, come la meccanica celeste, diventa l'impalcatura associativa dell’operazione artistica di Ciceri, dove il movimento è un'illusione così come è immobilità.
Umberto Ciceri ha partecipato a diverse mostre all'interno del circuito italiano come Art Verona (2008, 2009, 2010, 2011, 2012), Miart (2009, 2010) Artefiera Off Bologna (2009, 2010, 2011, 2012) e la 54° Biennale di Venezia, Padiglione Italia. Ciceri ha tenuto diverse mostre personali in Europa, tra i quali "Symbols" keleidoscopic being in nyc Firenze, Italia (2010), Spin Life a Colonia, Germania (2010), Inevitable abstractions, Positano, Italia (2011). Le sue opere sono di ritorno dall'ultima fiera di Miami.
Si ringrazia per la collaborazione la galleria Liquid Art System e Franco Senesi.

Durante la stessa giornata Alviani ArtSpace presenta anche la mostra “Scatti fuori posto” il racconto fotografico realizzato da Fausto Podavini e Maria Cardamone della seconda edizione di FUORI POSTO. Festival di Teatri al limite. Il festival, inserito nella programmazione dell’Estate Romana 2014, vuole far emergere “la collettività”: artisti uniti dalla voglia di attirare un pubblico di passanti frettolosi, indifferenti, per trascinarlo in uno spettacolo che smuove, risveglia e invita a riflettere sul tema delle “differenze”. C’è tensione e magia e i tagli di luce perforano i silenzi durante le fasi di riscaldamento, sottolineano la passione, la concentrazione e la voglia di essere nel “Fuori Posto” giusto. E, infatti, una volta in scena tutto torna a posto, tutto scorre e il pubblico di passanti frettolosi è finalmente nel posto giusto, fuori dall’indifferenza. Nelle foto le compagnie che hanno partecipato al Festival Fuori Posto 2014: Accademia della Follia, Dreamtime, Fuori Contesto, Laboratorio Teatrale Integrato Piero Gabrielli, Pezzi di Ricambio, Simona Atzori, Teatro Buffo.
La mostra Scatti fuori posto sta proseguendo il suo viaggio ospite in eventi, festival, spazi espositivi gemellati in altre citta. Un’onda lunga che continuerà fino alla prossima edizione 2015 del festival.
La seconda edizione di FUORI POSTO – FESTIVAL DI TEATRI AL LIMITE è stata realizzata con il sostegno di Roma Capitale in collaborazione con Acea e Siae e organizzata dalla Cooperativa Sociale Eureka Primo e L’Associazione Culturale Fuori Contesto.