Uliveti contemporanei – Alessandro Antonucci

Raiano - 30/09/2018 : 19/10/2018

Uliveti contemporanei è il primo atto di una serie di interventi artistici tra ulivi secolari che sarà presentato a Raiano con le opere di Alessandro Antonucci, a cura di Lucia Zappacosta.

Informazioni

Comunicato stampa

Uliveti contemporanei è il primo atto di una serie di interventi artistici tra ulivi secolari che sarà presentato domenica 30 settembre a Raiano con le opere di Alessandro Antonucci, a cura di Lucia Zappacosta.
L’evento è organizzato dell'associazione Cuore dei confini in collaborazione con Alviani ArtSpace.

Uliveti contemporanei vuole essere un omaggio alla memoria di un luogo, un modo per coniugare arte e natura in cui l’arte diventa un modo per comunicare la cultura della terra e dell’olio, raccontando la comunità locale e i legami con un’identità rurale che in questa produzione racchiude l’idea stessa di appartenenza



Si cammina, nel Sentiero per Rava Tagliata, attraversando paesaggi avvolti dal silenzio. Per 30 minuti sarà possibile ammirare la bellezza dei luoghi, spesso incontaminati e di cui spesso non ci accorgiamo per poi arrivare all’uliveto.

Gli ulivi non sono solo piante, sono una civiltà, dei monumenti naturali. Piante che secondo la mitologia gre- ca, furono create da Atena come creature immortali. La conoscenza e la consapevolezza del valore di queste piante, anche nel contesto dell’identità locale e della comunità, è lo stimolo con cui sono state create le instal- lazioni di Alessandro Antonucci.

Il progetto è inserito nella Giornata del Contemporaneo.

L’appuntamento è alle ore 10,15 a Raiano (Aq) all'inizio del viale degli ippocastani, nei pressi del distributore di benzina. La durata dell’escursione è di 30 minuti circa.
Difficoltà: facile. Si raccomanda abbigliamento comodo e acqua.