UBS Next / Art Conversation #1

Milano - 12/06/2014 : 12/06/2014

L’incontro – aperto gratuitamente al pubblico – vedrà Cloe Piccoli, curatrice e critica d’arte, in conversazione con Marco De Michelis, scrittore e critico d’arte e architettura. Insieme affronteranno e investigheranno “L’idea del ritratto nel contemporaneo”, uno degli argomenti di maggior evidenza tra quelli proposti nell’esposizione in corso sino al 21 giugno 2014.

Informazioni

Comunicato stampa

“L’idea del ritratto nel contemporaneo”
Conversazione aperta al pubblico
di Cloe Piccoli con Marco De Michelis

Ingresso libero sino a esaurimento posti.


Giovedì 12 giugno, alle 19.00 presso la GAM – Galleria d'Arte Moderna di Milano, si terrà la prima UBS NEXT / ART Conversation.

Ispirato ai temi della mostra “YEAR AFTER YEAR. Opere su carta dalla UBS Art Collection” a cura di Francesco Bonami, l’incontro – aperto gratuitamente al pubblico – vedrà Cloe Piccoli, curatrice e critica d’arte, in conversazione con Marco De Michelis, scrittore e critico d’arte e architettura

Insieme affronteranno e investigheranno “L’idea del ritratto nel contemporaneo”, uno degli argomenti di maggior evidenza tra quelli proposti nell’esposizione in corso sino al 21 giugno 2014.

Qual è l’idea che si cela oggi dietro al ritratto contemporaneo? In che modo gli artisti cercano di fermare e immortalare le identità complesse, tormentate e affascinanti tipiche del nostro tempo? La conversazione prende avvio dai ritratti su carta della UBS Art Collection in mostra, per spaziare sino ai ritratti delle Civiche Collezioni della Galleria d’Arte Moderna.

Nella collezione UBS straordinari disegni, matite, pastelli, stampe, propongono ritratti e autoritratti di alcuni dei più interessanti protagonisti dell’arte dei nostri giorni: da Lucian Freud, nipote del celebre psicanalista e fra i più noti artisti inglesi che hanno scandagliato la psiche umana, a David Hockney uno dei padri e dei più brillanti esponenti della Pop Art inglese, fino a Matt Mullican, geniale californiano che ha progettato città ideali e uomini ‘nuovi’. La UBS Art Collection spazia attraverso geografie e generazioni per arrivare ai più giovani Charles Avery e Dan Fischer, presente in mostra con un notevole ritratto di Piet Mondrian, passando per Robert Longo, David Salle e molti altri ancora.

La conversazione sarà seguita da una vista alla mostra con le guide della UBS Art Collection. La partecipazione all’incontro è gratuita, sino ad esaurimento posti.

L’iniziativa si inscrive nell’ambito di UBS NEXT / ART, un programma di interventi a sostegno dell’arte e della cultura che UBS ha deciso di dedicare alla città, stringendo un’alleanza con il Comune di Milano con l’obiettivo di contribuire alla riscoperta e al rilancio di un’eccellenza storica, artistica, architettonica e monumentale: la GAM - Galleria d’Arte Moderna di Milano.




NOTE PER LA STAMPA

Marco De Michelis è critico d’arte e architettura. Docente all’Università IUAV di Venezia, dove è stato preside della Facoltà di design e arti/IUAV dal 1999 al 2008, e visiting professor alla EPFL di Lausanne (GH). Nell’ambito della carriera universitaria, svolta a livello internazionale con corsi tenuti alla Cooper Union, alla New York University, e alla Columbia University a New York, De Michelis, ha approfondito il tema della città e dell’individuo all’interno della città. Su questo tema ha realizzato diverse mostre fra cui La città nuova. Oltre Sant’Elia a Villa Olmo di Como, (2013). Attraverso l’incontro con diversi artisti, architetti e intellettuali, che ha conosciuto e invitato in molte occasioni, De Michelis ha affrontato il tema del ritratto all’interno di contesti specifici.
Segue con sistematica attenzione le vicende più recenti dell’architettura internazionale, lavorando sulle relazioni tra architettura e arti figurative e, in particolare, sull'opera di architetti come, tra gli altri, Richard Meier, Frank O. Gehry, Oswald Mathias Ungers, Gino Valle, Daniel Libeskind, Zvi Hecker, Piero Derossi, Sauerbruch&Hutton, Giancarlo De Carlo, Bernard Tschumi, David Chipperfield, Aldo Rossi, e di artisti come Asger Jorn, Marco Del Re, Matt Mullican, Hiroshi Sugimoto, Sol LeWitt, Bruce Nauman, Antoni Muntadas, Yona Friedman.

Cloe Piccoli è critico d’arte e curatore. Docente Titolare della Cattedra di Ultime Tendenze delle Arti Visive all’Accademia di Belle Arti di Brera di Milano. Contributor per le pagine culturali de il quotidiano La Repubblica e per Repubblica Sera. Artistic Director for Contemporary Art Projects di Acqua di Parma, (LVMH Italia).
Ha curato mostre, installazioni, testi, progetti fra arte e architettura per istituzioni internazionali fra cui: PS1/Moma New York, MAXXI Museo Nazionale delle Arti del XXI Secolo, Roma, Art Unlimited, Basel Art Fair, PAC Padiglione d’Arte Contemporanea, Milano, Museo del Novecento, Milano; La Triennale, Milano; Museo d’Arte Contemporanea di Roma, Roma (MACRO); Musée d’Art Moderne, Saint Etienne Metropole, (Francia), PAN - Palazzo delle Arti, Napoli; Fondazione Querini Stampalia, Venezia; Domus Academy, Milano; Fondazione Bevilacqua La Masa, Venezia.
Ha scritto articoli, saggi e realizzato interviste con artisti e architetti fra cui: Elisabetta Benassi, Massimo Bartolini, Gabriele Basilico, Stefano Boeri, John Bock, Pedro Cabrita Reis, Johnas Dahlberg, Thomas Demand, Olafur Eliasson, Alberto Garutti, Zaha Hadid, Herzog & de Meuron, Damien Hirst, Carsten Holler, Rem Koolhaas, Joseph Kosuth, Kuehn Malvezzi, Daniel Libeskind, Joep van LIeshout, Armin Linke, Yoko Ono, Gaetano Pesce, Piuarch, Daniele Puppi, Paola Pivi, Tobias Rehberger, Vedovamazzei, Bill Viola, Darius Ziura.
Sono in uscita due libri: Una Monografia / Maurizio Donzelli, Shin Editions, Milano, 2014; Paesaggio Italiano / Conversazioni con Artisti Italiani, Fortino Editions, Milano / Miami 2014.