Tvboy – Contemporary Times

Vicenza - 28/06/2012 : 28/07/2012

Ludico e provocatore, Tv Boy rilegge il linguaggio della comunicazione di massa per restituirci il piacere di una visione non più catodica bensì in presa diretta. La guerra, i fast food, la pubblicitá, il mercato e la finanza tutto é preso di mira nelle opere di tvboy dove come cita Philippe Daverio in un breve testo nel suo ultimo catalogo di Skira "l'ironia potrá forse salvare il mondo"...

Informazioni

  • Luogo: A2 GALLERY
  • Indirizzo: Via Dell'edilizia 56 - Vicenza - Veneto
  • Quando: dal 28/06/2012 - al 28/07/2012
  • Vernissage: 28/06/2012 ore 18
  • Autori: Tv Boy
  • Generi: arte contemporanea, personale

Comunicato stampa

«Turn off the TV and be the protagonist» (Spegni la televisione e sii protagonista della tua vita): uno slogan che ha fatto il giro del mondo attecchendo nell'immaginario collettivo e urbano. Il volto stilizzato di un bambino che sorride mentre fa la linguaccia, e che talvolta si intristisce fino a singhiozzare, è l'ideogramma-firma dello streeter artist Tv Boy, che nel corso degli ultimi anni ha saputo mescolare l'estetica del neo-pop con la cultura popolare degli anni sessanta

In questo sapiente mix tra l'arte contemporanea e quella del recente passato, Tv Boy ha "customizzato" le strade del mondo per fare poi breccia nel mondo delle gallerie d'arte. Per la sua mostra personale presso A2 - AndreA Arte ContemporaneA di Vicenza, l'artista ha scelto il titolo CONTEMPORARY TIMES perché le sue nuove opere contengono varie allusioni e riflessioni al momento che stiamo vivendo.

Anche la tecnica con cui sono state dipinte le opere allude alle sue origini come "street artist" infatti le tele sono state preparate come
se fossero una parete intonacata, dove appaiono annunci pubblicitari e celebri icone della cultura popolare che sembrano letteralmente
staccati dai muri delle città. Per l'occasione Tv Boy ha preso di mira icone del passato affiancandole a quelle della contemporaneitá e presentandole in una nuova chiave di lettura
Insieme a loro troveremo quelli di personaggi di finzione dei cartoon come Spongebob, Topolino e Pinocchio sradicati dal loro contesto ed presentati in una nuova chiave di lettura, reinterpretando con il suo stile inconfondibile anche l'omino Michelin, i famosi Jeans Jesus, la "Old Glory" e la "Union Jack" (vale a dire la bandiera americana e quella inglese).

Ludico e provocatore, Tv Boy rilegge il linguaggio della comunicazione di massa per restituirci il piacere di una visione non più catodica bensì in presa diretta. La guerra, i fast food, la pubblicitá, il mercato e la finanza tutto é preso di mira nelle opere di tvboy dove come cita Philippe Daverio in un breve testo nel suo ultimo catalogo di Skira "l'ironia potrá forse salvare il mondo"...