Treeangle

Torino - 29/01/2014 : 16/02/2014

In mostra tutte opere di piccole dimensioni: i boschi ad acquerello di Lise e le stampe giapponesi di Mara Cozzolino.

Informazioni

  • Luogo: INTERNOCORTILE
  • Indirizzo: via Villa Glori, 6 - Torino - Piemonte
  • Quando: dal 29/01/2014 - al 16/02/2014
  • Vernissage: 29/01/2014 ore 18,30
  • Autori: Lise Casalegno Marro, Mara Cozzolino
  • Generi: arte contemporanea, doppia personale
  • Orari: da martedì a venerdì 11-13 e 15.30-19; sabato 11-13. In altri orari su appuntamento.

Comunicato stampa

Mercoledì 29 gennaio dalle ore 18.30 INTERNOCORTILE presenta Treeangle di Lise Casalegno Marro e Mara Cozzolino: doppia personale che esplora il tema dell'albero in natura e nella sua valenza simbolica.
In mostra tutte opere di piccole dimensioni: i boschi ad acquerello di Lise e le stampe giapponesi di Mara Cozzolino.

Lise Casalegno, pittrice, stilista e designer, predilige l’acquerello per l’espressione degli stati d’animo più intimi e del suo personale rapporto con la natura, osservata con uno sguardo estremamente poetico che vira dalla tenerezza ad un’impalpabile malinconia

Il risultato è la creazione di una serie di boschi, le cui forme sono determinate da lievissimi tocchi di acquerello che riprendono i colori delle stagioni.
Mara Cozzolino, giovane artista torinese, si avvicina al mondo dell’illustrazione nel 2002 frequentando l’Accademia Pictor di Torino con Francesca Chessa.
Sotto la guida del maestro Kurt Mair apprende la pratica dell'incisione calcografica e realizza stampe policrome, per poi concentrarsi esclusivamente sulla tecnica dell’antica tecnica della xilografia Mokuhanga, attraverso la quale dà vita a una serie di alberi che si sfiorano appena con i rami, si stagliano soli contro cieli notturni, si lasciano coprire da lievi fiocchi di neve; a volte accompagnati da brevi sonetti shakespeariani o haiku giapponesi.

Nel lavoro delle due artiste le immagini raffigurate hanno un forte potere evocativo che porta molto oltre i luoghi fisici per raccontare stati d’animo del nostro essere radicati nella terra attraverso le radici, protesi nell’infinito attraverso i rami, a volte in gruppo ma più spesso soli.