Tre voci pittoriche nel mondo

Firenze - 08/02/2014 : 28/02/2014

Un confronto pittorico che corre da un orizzonte all’altro.

Informazioni

Comunicato stampa

Tre sguardi sull’arte contemporanea, tre generazioni, trenta opere: si intitola TRE VOCI PITTORICHE NEL MONDO la collettiva realizzata da Florence Biennale in collaborazione con l’Ente Cassa di Risparmio di Firenze, che sarà ospitata nella sede storica della Fondazione, in via Bufalini 6 (Firenze), dall’8 al 28 febbraio 2014 (ingresso libero, vernissage sabato 8 febbraio alle ore 18).

Mario Cavaglieri, Odelia Elhanani e Marsha Steinberg danno vita un dialogo tra espressionismo, figurativo e astratto

Un confronto pittorico che corre da un orizzonte all’altro: dall’Italia alla Francia e l’Europa per quanto riguarda il primo, dall’Italia all’America per la Steinberg, dal nostro Paese ad Israele e il Mediterraneo tutto nel caso della Elhanani. Tre sguardi, tre punti nel mondo, che rappresentano il mondo stesso, in stretto rapporto con il tema che ha segnato la IX edizione di Florence Biennale (30 novembre – 8 dicembre 2013): Etica, DNA dell’Arte.

La mostra, curata da Lilia Lamas, Panayotis Kantzas e Melanie Zefferino, sarà introdotta dal Direttore artistico di Florence Biennale Rolando Bellini e da Maria Cristina Monti Foti.

L’iniziativa rappresenta la naturale prosecuzione della IX Florence Biennale e si colloca nel ricco calendario ciclo di Eventi nell’Evento che hanno coinvolto l’intera città di Firenze e i suoi luoghi simbolo. Questa mostra, insieme al Festival Under 30 che si svolgerà nelle prossime settimane presso il SUC delle Murate, costituisce il momento consuntivo e quindi assume un particolare valore simbolico, riassumendo gli orizzonti culturali e le problematiche artistiche vissute dalla Biennale.

TRE VOCI PITTORICHE NEL MONDO è realizzata con la collaborazione di Ente Cassa di Risparmio di Firenze e di Associazione Italia Israele, Ambasciata d’Israele (Roma), LINEA Spazio Arte Contemporanea e Collezione Busi. Florence Biennale e gli Eventi nell’Evento godono del patrocinio di Ministero dei Beni Culturali e del Turismo, Regione Toscana, Provincia di Firenze e Comune di Firenze.