Tra realta’ e immaginazione

Asolo - 11/10/2015 : 25/10/2015

Gli artisti evidenziano un interesse per la rappresentazione della realta' alla quale si accostano, l'uno con l'atteggiamento conoscitivo, l'altro emotivamente coinvolgente.

Informazioni

  • Luogo: GALLERIA BROWNING
  • Indirizzo: Via Robert Browning 167 - Asolo - Veneto
  • Quando: dal 11/10/2015 - al 25/10/2015
  • Vernissage: 11/10/2015 ore 18
  • Generi: arte contemporanea, doppia personale
  • Orari: sab 15-19, dom 10-12:30 e 15-19

Comunicato stampa

La Galleria Browning è lieta di ospitare la mostra ‘Tra realtà e immaginazione’ che espone le opere degli artisti Felice Cremesini e Gianfranco Coccia.

Le opere di Felice Cremesini e di Gianfranco Coccia, artisti assai diversi per temperamento e per le scelte stilistiche e tecniche maturate nel corso degli anni, evidenziano un vivo interesse per la rappresentazione della realtà alla quale si accostano, l’uno con l’atteggiamento lucidamente conoscitivo, l’altro, invece, emotivamente coinvolgente



La ricerca pittorica di Felice Cremesini, razionalmente analitico nei confronti della realtà che ritrae, è rivolta a rendere la struttura plastica e volumetrica delle cose, disposte con equilibrio nello spazio delle tele e a studiare gli effetti della luce che si posa sulle superfici esaltando i colori e, spesso, oltre al valore costruttivo, ha una funzione “rivelatrice” dei contenuti simbolici sottesi alla raffigurazione. L’Artista predilige l’uso della tecnica ad olio, a lui congeniale perché gli consente una lenta e riflessiva elaborazione delle forme. Si dedica principalmente alla realizzazione di “nature morte”, costruite con realistica precisione nei dettagli, di ritratti abilmente definiti nella caratterizzazione fisionomica e psicologica e di brani di vedute cariche di ricordi, esprimendo con moderna sensibilità i soggetti propri dell’antica “pittura di genere” volta a scoprire le realtà dell’uomo e della natura.

La sincera ammirazione di Coccia per il creato e la bellezza della natura che lo affascina per i suoi colori e la varietà delle forme in cui si manifesta il pulsare della vita, lo ha indotto, invece, a realizzare, con un linguaggio figurativo portato al limite dell’astrazione nel succedersi delle rapide pennellate di colori acrilici di diverse intensità, un gruppo di suggestive marine. Le coinvolgenti atmosfere cromatico-luminose che le connotano, fissano e fanno rivivere gli stati d’animo dell’Artista di fronte alla distesa infinita del mare gioiosamente illuminata dai raggi del sole o liricamente rischiarate dalla luce lunare, o attraversata da una sottile inquietudine, visualizzata dall’incresparsi della superficie dell’acqua per la brezza notturna.