Torino Graphic Days 2017

Torino - 12/10/2017 : 15/10/2017

Quattro giorni di workshop, conferenze, performance, mostre ed eccellenze artigianali che porteranno a Torino gli artisti e i professionisti più celebri del panorama internazionale della comunicazione visiva.

Informazioni

Comunicato stampa

Dopo il grande successo riscontrato durante la prima edizione del festival, Torino Graphic Days torna nel 2017 con un programma ancora più ricco di attività e ospiti dell’ambito del graphic design.

Dal 12 al 15 ottobre Toolbox Coworking ospiterà una vera e propria maratona di appuntamenti: un fitto calendario di workshop, conferenze, performance e mostre con ospiti internazionali, a cui si aggiungeranno, durante il week-end, una mostra mercato con sperimentazioni dal vivo e uno spazio dedicato ai festival legati al visual design



Da oggi è già possibile trovare online, al sito www.graphicdays.it, l’elenco delle conferenze, dei workshop e delle mostre che si terranno nei 4 giorni della manifestazione, e registrarsi così agli appuntamenti di maggior interesse.

L’edizione 2017 oltrepassa i confini europei per coinvolgere anche professionisti di New York come Alexander Tochilovsky, Curatore del Lubalin Center e i graphic designer Patricia Belen e Greg D’Onofrio, ideatori della piattaforma Display, la collezione che racchiude card, libri, riviste di grafica del 20esimo secolo.

Tra i tutor d’eccezione dei workshop di quest’anno ci sarà Olimpia Zagnoli, l’illustratrice italiana ormai famosissima in tutto il mondo, che, con le sue illustrazioni, occupa di frequente le pagine del New York Times e del New Yorker, oltre alle copertine di libri editi da case editrici come Feltrinelli.

Tra gli altri mentori dei workshop e speaker delle conferenze spiccano i nomi di Patrick Thomas (Germania - Spagna - U.K.), Grilli Type (Svizzera), Build (U.K.), Chiara Riva (Italia), Studio Spass (Olanda), Roberto Bagatti (Italia), Accurat (Italia - U.S.A.), Ruedi Baur (Francia), Massimo Pitis (Italia) e Giorgio Camuffo (Italia).

Sono molte le novità che dovranno ancora essere svelate e che andranno ad arricchire il programma nell’arco dei prossimi mesi.

Il festival, nato lo scorso anno grazie al contributo di Compagnia di San Paolo e al supporto di Toolbox Coworking, è un progetto congiunto di Print Club Torino, Plug, Try Again Lab, Quattrolinee ed Mg2 Architetture.

un progetto di
Print Club Torino, Plug, Tal, Quattrolinee,
MG2 Architetture

nell'ambito di
Torino City of Design

con il sostegno di
Compagnia di San Paolo, Camera di Commercio di Torino

con il supporto di
Toolbox Coworking, Fondazione per l'Architettura / Torino, Goethe Institut

con il patrocinio di
Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Città Metropolitana di Torino, Politecnico di Torino, Università degli Studi di Torino

con la partecipazione
Comunità Polacca di Torino

media partner
Rai

design & identity
Quattrolinee

progetto di allestimento
MG2 Architetture

con la collaborazione di
Villa Consulting

sponsor tecnici
Favini, Arjowiggins, Arbos, Poormanger, Tomato Backpackers Hotels, Yamgu, Sticker Mule, Pixide