Tommaso Protti – Dammed Lives

Roma - 02/10/2014 : 14/11/2014

'Dammed Lives' presenta, per la prima volta insieme, le due serie 'Turkish Blue Gold' e 'Where the River Turns', parte di un progetto a lungo termine sulle conseguenze e l'impatto sociale delle grandi dighe idroelettriche in Medio Oriente e America Latina.

Informazioni

  • Luogo: 10B PHOTOGRAPHY
  • Indirizzo: Via San Lorenzo Da Brindisi 10b - Roma - Lazio
  • Quando: dal 02/10/2014 - al 14/11/2014
  • Vernissage: 02/10/2014 ore 19
  • Curatori: Francesco Zizola, Dario Bosio
  • Generi: fotografia, arte contemporanea, personale
  • Orari: lun 12-16 | mart 9-13 | merc chiuso | gio 9-13 | ven 9-13 11-13.30 | sabato e domenica su appuntamento
  • Biglietti: ingresso libero per i soci di 10b Photography

Comunicato stampa

'Dammed Lives' presenta, per la prima volta insieme, le due serie 'Turkish Blue Gold' e 'Where the River Turns', parte di un progetto a lungo termine sulle conseguenze e l'impatto sociale delle grandi dighe idroelettriche in Medio Oriente e America Latina.

Al termine del ventesimo secolo, più della metà delle acque dolci del pianeta ha subito le conseguenze legate alla costruzione di dighe idroelettriche

Nonostante ci si riferisca spesso alle dighe come a una fonte pulita di energia, il loro impatto sull’ecosistema e la vita delle comunità stanziate lungo i fiumi oggetto dello sbarramento è spesso nefasto e irreversibile.

Dal 2010 Tommaso Protti ha fotografato gli effetti sulle società e gli ecosistemi interessati dalla costruzione delle grandi dighe in Anatolia (Turchia) e sul fiume Xingu (Brasile).

‘Dammed Lives’ nasce dalla necessità di offrire uno sguardo d’insieme su due storie lontane geograficamente ma straordinariamente vicine per problematiche e ripercussioni.

Ingresso libero per i soci 10b Photography.

Per maggiori informazioni, contattare:
10b Photography gallery:
Via San Lorenzo da Brindisi 10b, Roma
Email: [email protected]
Tel: 06 7030 6913


Note per i redattori:


Tommaso Protti

Tommaso Protti è nato a Mantova nel 1986 ed è cresciuto a Roma. Il suo forte interesse per i problemi sociali lo ha portato a prendere una laurea in Scienze Politiche e quindi alla fotografia. Nel 2011, dopo aver completato il Master in Fotogiornalismo e Fotografia Documentaria al London College of Communication, Tommaso inizia la sua carriera fotografica iniziando un progetto a lungo termine che vuole documentare l’impatto sociale delle grandi dighe idroelettriche in Medio Oriente e America Latina. Le sue fotografia sono state pubblicate sulle riviste giornalistiche più importanti del mondo e il suo lavoro è stato premiato all’International Photography Award, Fotoleggendo 2012, Portfolio Italia, Emerging Talent Award di Reportage by Getty Images e il National Geographic Grant Program.
Tommaso attualmente vive a San Paolo, Basile.