Tissue

Rubiera - 20/09/2014 : 26/10/2014

Il Comune di Rubiera (RE) in collaborazione con la galleria Tiziana Severi Arte Contemporanea presenta nel prestigioso e storico spazio espositivo della Corte Ospitale di Rubiera la rassegna “C9 - Arte a corte a settembre”, la mostra di questa edizione è una collettiva dal titolo “Tissue” a cura di Francesca Baboni e sarà arricchita da visite guidate correlate.

Informazioni

Comunicato stampa


Sabato 20 settembre alle ore 18.00 il Comune di Rubiera (RE) in collaborazione con la galleria Tiziana Severi Arte Contemporanea presenta nel prestigioso e storico spazio espositivo della Corte Ospitale di Rubiera la rassegna “C9 - Arte a corte a settembre”, la mostra di questa edizione è una collettiva dal titolo “Tissue” a cura di Francesca Baboni e sarà arricchita da visite guidate correlate


L' evento C9, che si pone come una sinergia tra gli spazi comunali e la galleria, in cui saranno esposte in contemporanea altre opere d’introduzione alla mostra, intende avere una cadenza annuale e presentare ogni anno nel mese di settembre una mostra d’arte contemporanea con artisti di livello nazionale/internazionale su invito. L'obiettivo è quello di fare da catalizzatore e di creare un appuntamento artistico da consolidare nel tempo, riconosciuto in ambito nazionale, diffondendo la conoscenza dell’arte contemporanea sul territorio locale attraverso visite guidate a privati e alle scuole.
La mostra “Tissue” presenta una variegata collettiva sul tema intrigante del tessuto interpretato e analizzato nelle sue varie peculiarità, da elemento puramente estetico e suggestivo dietro a cui si celano storie, a una ricerca che va oltre diventando espressione di una identità personale e di un pensiero.
I sette artisti invitati, Giorgia Beltrami, Barbara Bonfilio, Mimmo Iacopino, Cristina Iotti, Florencia Martinez, Elisa Rossi, Ketty Tagliatti, nomi già affermati sul piano nazionale e/o internazionale che operano in ambito pittorico, hanno realizzato opere relative alla tematica e operato con materiali vari mostrando una fantasiosa varietà di rappresentazioni. Materassi che diventano fiori di stoffa, velluti intrecciati, volumetrie appena accennate o ridondanti, ricami e sperimentazioni che sottintendono travagli e scelte personali o ricordi d'infanzia trasformano l'esposizione in un caleidoscopio emozionante di colori ed emozioni.