The Secret Room

Vercelli - 15/11/2011 : 03/12/2011

Lo spettacolo The Secret Room, arrivato ora alla replica numero 1533, in 8 nazioni e vincitore di numerosi premi internazionali tra cui: Green Room award per miglior spettacolo d'innovazione, Mo Award miglior spettacolo, Unesco per la ricerca artistica, Premio Cavour per l'arte italiana all'estero, inaugura il progetto speciale Vercelli/Melbourne A/R (andata e ritorno) della compagnia Cuocolo/Bosetti IRAATheatre di Melbourne.

Informazioni

  • Luogo: CASA CUOCOLO BOSETTI
  • Indirizzo: via Ludovico Ariosto 85 - Vercelli - Piemonte
  • Quando: dal 15/11/2011 - al 03/12/2011
  • Vernissage: 15/11/2011 ore 20.30
  • Generi: performance – happening, serata – evento, teatro
  • Orari: Dieci spettatori a sera, sarà servita una cena. Prenotazione obbligatoria
  • Biglietti: euro 25
  • Sito web: www.iraatheatre.com.au
  • Telefono: +39 0161600990
  • Email: iraatheatre@gmail.com

Comunicato stampa

Casa CUOCOLO/BOSETTI
IRAA THEATRE
15 Novembre
03 Dicembre
2011
N o v e m b r e 2 0 1 1 - G i u g n o 2 0 1 2
v i a A r i o s t o 8 5 - V E R C E L L I
*
*(andata e ritorno).
VERCELLI – MELBOURNE A/R
C a s a C U O C O L O / B O S E T T I
Una donna sola, chiusa nella sua casa.
È possibile farle visita a orari stabiliti


Le visite seguono il ritmo dei pasti
e le regole dell’ospitalità.
Il ritmo della vita e quello del teatro
si sovrappongono.
In ogni casa c’è una stanza segreta.
È il luogo più intimo e isolato:
il luogo dove tutto ciò che doveva rimanere
segreto è rivelato.
The Secret Room è presentato nella casa
della protagonista, esponendo lo spazio
domestico e personale allo sguardo estraneo
dello spettatore-ospite, alla ricerca
di un’impossibile, illecita geografia
dell’intimità.
Casa CUOCOLO/BOSETTI IRAA THEATRE I comunicazione 02: ottobre 2011 I info: www.iraaatheatre.com.au
The Secret
Room
Casa CUOCOLO/BOSETTI
IRAA THEATRE
N o v e m b r e 2 0 1 1 - G i u g n o 2 0 1 2 15 Novembre 03 Dicembre 2011
v i a A r i o s t o 8 5 - V E R C E L L I
*
*(andata e ritorno).
VERCELLI – MELBOURNE A/R
C a s a C U O C O L O / B O S E T T I
The Secret Room
Nel giugno 2000 esce a Melbourne The Secret Room. Dal giorno della prima, stampa, televisione
e radio descrivono The Secret Room come uno degli spettacoli più innovativi e importanti realizzati
da una compagnia australiana. Lo spettacolo nel 2010 supera le 1500 repliche ed è presentato
in numerosi Festival Internazionali tra cui ricordiamo: Melbourne International Festival,
Sydney Olympic Festival, Vienna Westwochen, San Diego Centre of Contemporary Arts,
Contemporanea Teatro Metastasio Prato, Genova Capitale Europea della cultura 2004 Teatro della
T o s s e , Teatro E l i s e o , Centre N a t i o n a l C a l e i s , Gotebourg I n t e r n a t i o n a l F e s t i v a l .
Nel 2001 The Secret Room vince i due maggiori premi del teatro australiano (Green Room Award
e MO Award) come Migliore Spettacolo dell’Anno e Migliore Spettacolo di Innovazione.
Roberta Bosetti riceve la nomination dal 2001 al 2004 come migliore attrice nelle ultime
4 edizioni del Green Room Award (Il corrispettivo australiano dei Tony Americani).
The Secret Room e’ basato sull’utilizzo della casa privata in modo da esporre
lo spazio domestico e personale al lo sguardo estraneo del lo spettatore a cui e’ permesso
accedere a quell’intimità normalmente preclusa. La casa non e’ una scenografia ma
una trappola per la realtà. Spazio della vita e spazio del teatro si sovrappongono.
In The Secret Room, lo spettatore bussa al la porta, la protagonista apre, non c’è mediazione tra
i due (biglietteria, foyer), non c’è separazione di luoghi (platea, palcoscenico).
The Secret Room ricerca le tracce di una alterità che rifiuta di essere totalmente addomesticata.
L’effetto perturbante di ciò che non è familiare nel familiare, di ciò che c’è di non addomesticabile
nella domesticità.
Durante lo spettacolo la struttura del la casa, con i suoi rituali pubblici e privati, emerge
e si connette con le memorie personali di Roberta. La casa diventa un’organica e architettonica
incarnazione delle emozioni provate dal l’attrice. Usare la casa vuol dire ritornare al la fonte
di tutti i nostri ricordi: la casa di famiglia della nostra infanzia.
p a g . 2 / 3 Casa CUOCOLO/BOSETTI IRAA THEATRE I comunicazione 02: ottobre 2011 I info: www.iraaatheatre.com.au
The Secret
Room
Casa CUOCOLO/BOSETTI
IRAA THEATRE
N o v e m b r e 2 0 1 1 - G i u g n o 2 0 1 2 15 Novembre 03 Dicembre 2011
v i a A r i o s t o 8 5 - V E R C E L L I
*
*(andata e ritorno).
VERCELLI – MELBOURNE A/R
C a s a C U O C O L O / B O S E T T I
The Secret Room
Dal 15 Novembre al 3 Dicembre ore 20,30.
Casa Cuocolo/Bosetti Via Ariosto 85
Dieci spettatori a sera, sarà servita una cena.
Prenotazione obbligatoria Tel: (0161) 600 990
costo biglietto: euro 25
"Un teatro che non si dimentica, un’attrice eccezionale"
The Age Melbourne
"La punta di diamante del teatro australiano.
Rigoroso ed emozionante. Unico"
The Sydney Morning Herald
"Una voce flautata con del buio dentro. Indimenticabile"
Il Venerdì La Repubblica
"Non perdete tempo a leggere questa recensione correte a prenotarvi"
Newsweek USA
"Renato Cuocolo ha la forza visionaria degli incubi del miglior David Lynch"
Der Standard Vienna
“Questo progetto mi fa ricordare Ingmar Bergman e la sua relazione
con Liv Ullman, ritrovo la stessa capacità di osservazione, la stessa sensibilità,
la stessa tensione nel ricreare un mondo di desideri sospesi.
È come se il teatro diventasse simultaneamente cinematografico
e incredibilmente personale.”
Los Angeles University, Real Time
“Una performance interessante e coinvolgente che poggia su una drammaturgia
solida, una regia che sa colpire nel cuore con gesti semplici ma carichi
di significato e un’attrice che riesce a svelare il mistero denso che pesa
nella stanza segreta di ogni essere umano.”
Corriere della Sera
p a g . 3 / 3 Casa CUOCOLO/BOSETTI IRAA THEATRE I comunicazione 02: ottobre 2011 I info: www.iraaatheatre.com.au
The Secret
Room

CUOCOLO/BOSETTI
IRAA THEATRE
Il Progetto:
N o v e m b r e 2 0 1 1 - G i u g n o 2 0 1 2
v i a A r i o s t o 8 5 - V E R C E L L I
*
*(andata e ritorno).
VERCELLI – MELBOURNE A/R
C a s a C U O C O L O / B O S E T T I
Apertura di Casa
CUOCOLO/BOSETTI
Un progetto speciale,
un’occasione unica
per vedere gli spettacoli
dove la vita li ha concepiti.
Casa CUOCOLO/BOSETTI IRAA THEATRE I comunicazione 01: ottobre 2011 I info: www.iraaatheatre.com.au
CUOCOLO/BOSETTI
IRAA THEATRE
Il Progetto:
Apertura di Casa
CUOCOLO/BOSETTI
Dal prossimo novembre la compagnia Cuocolo/Bosetti IRAA Theatre realizzerà
a Vercelli il progetto speciale VERCELLI – MELBOURNE A/R (andata e ritorno).
Di un ritorno si tratta, dopo più di vent’anni di lavoro a Melbourne dove l’IRAA
Theatre è diventata una tra le maggiori espressioni della ricerca teatrale, e
dopo innumerevoli tour internazionali in 26 paesi del mondo, si ritorna alla
città natale, alla casa dell’infanzia per realizzare questo progetto che impegnerà
la compagnia da Novembre 2011 a Giugno 2012.
Per questa occasione saranno presentati una serie di lavori che faranno della
casa il luogo centrale per l’investigazione della domesticità, e di quello che
in essa vi è di non addomesticabile.
p a g . 2 / 3 Casa CUOCOLO/BOSETTI IRAA THEATRE I comunicazione 01: ottobre 2011 I info: www.iraaatheatre.com.au
N o v e m b r e 2 0 1 1 - G i u g n o 2 0 1 2
v i a A r i o s t o 8 5 - V E R C E L L I
*
*(andata e ritorno).
VERCELLI – MELBOURNE A/R
C a s a C U O C O L O / B O S E T T I
E così sono tornata. Ritorni a casa? non è il momento migliore.
Quante volte me lo hanno detto.
Non sarà il momento migliore ma può essere quello giusto.
E poi per il ritorno il luogo e l’ora non importano più.
Quando vengo da queste parti prendendo qualsiasi strada, partendo da qualsiasi posto,
in qualunque ora e in qualunque stagione è sempre lo stesso.
Mi tocca spogliarmi dei sensi e della ragione, non sono qui per verificare, per istruirmi,
per soddisfare una curiosità, per fare un rapporto. Sono qui per recuperare
ciò che si è perduto e trovato e riperduto senza fine.
Non c’è da guadagnare ne’ da perderema solo da tentare.
Il resto non mi riguarda.
CUOCOLO/BOSETTI
IRAA THEATRE
Il Progetto:
Apertura di Casa
CUOCOLO/BOSETTI
LA CASA COME LUOGO PERFORMATIVO
Nel 1803 il primo teatro di Vercelli, Il Teatro dei Nobili, viene trasformato
in una casa privata. Quello a cui assisteremo ora, è invece il percorso opposto:
la casa, diventa il palcoscenico della vita privata.
La casa come luogo performativo rappresenta un’intuizione che agisce sul teatro
come sottrazione. Abbiamo a lungo lavorato (dal ’78 al ’98) nei teatri all’italiana dal
Piccolo di Milano al Valle di Roma, dall’Arts Centre di Melbourne all’Opera House di
Sydney, per arrivare, attraverso un percorso di sottrazione nel 2000 al teatro così
come lo intendiamo ora: un sovrapporsi di realtà/finzione, attore/personaggio,
vita/teatro. Una casa, un’attrice, un gruppo di spettatori e la possibilità reale di
un’incontro. Un teatro come il nostro, non può che essere attraversato in luoghi
reali. La casa e’ il modo più essenziale di tracciare una linea per demarcare un interno
opposto ad un esterno. E’ come se la casa sia indispensabile per stabilire la distinzione
tra l’interiorità’ della presenza e l’esteriorità’ della rappresentazione da cui il nostro
lavoro dipende. Usare la casa come palcoscenico della vita privata vuol dire attingere
ad un istanza di organicità: l’esistenza quotidiana e quella del teatro condividono
gli stessi ritmi. Questi spettacoli sono basati sull’utilizzo della casa privata
in modo da esporre lo spazio domestico e personale allo sguardo estraneo dello
spettatore a cui è permesso accedere a quell’intimità normalmente preclusa.
La casa non è una scenografia ma una trappola per la realtà. Spazio della vita e spazio del teatro si sovrappongono.
Durante gli spettacoli la struttura della casa, con i suoi rituali pubblici e privati, emerge e si connette con le memorie personali
dell’attore. La casa diventa un’ organica e architettonica incarnazione delle emozioni provate dall’attore. Usare la casa vuol dire
ritornare alla fonte di tutti i nostri ricordi: la casa di famiglia della nostra infanzia. L’uso della casa ci darà l’opportunità di presentare
anche in Italia una serie di lavori che per le loro caratteristiche di spazio e durata non è stato fin’ora possible presentare.
Un modo di intendere il teatro e rapportarsi con gli spettatori che ha creato dal 2000 un interesse crescente a livello internazionale
per il lavoro della compagnia e che ora con l’apertura di casa Cuocolo/Bosetti troverà un luogo ideale dove presentare il nostro lavoro.
Crediamo inoltre che Vercelli possa essere una scelta forte. Non solo obbligata per il senso di memorie personali che porta, ma
particolarmente adatta per la sua natura di piccola città, marginale e ferma nel tempo. Le difficoltà di sviluppo economico ne fanno
una realtà particolare eppure al centro preciso di quell triangolo economico il cui miracolo qui non si è sentito. L’essere per mesi
sommersa dalle acque del riso o dalle nebbie ne fa una città reale e immaginaria un po’ come la Lumbertown di Blue Velvet.
p a g . 3 / 3 Casa CUOCOLO/BOSETTI IRAA THEATRE I comunicazione 01: ottobre 2011 I info: www.iraaatheatre.com.au
N o v e m b r e 2 0 1 1 - G i u g n o 2 0 1 2
v i a A r i o s t o 8 5 - V E R C E L L I
*
*(andata e ritorno).
VERCELLI – MELBOURNE A/R
C a s a C U O C O L O / B O S E T T I