The Concrete Utopia

Lugano - 14/09/2016 : 14/10/2016

La mostra, inaugurata nella sede londinese di Cortesi Gallery lo scorso maggio, dopo un importante riscontro di pubblico e istituzioni, arriva a Lugano arricchita da opere di Heinz Mack, Otto Piene, Henk Peeters, Piero Dorazio, Paolo Scheggi, Walter Leblanc, Grazia Varisco, Jesús-Rafael Soto.

Informazioni

Comunicato stampa

THE CONCRETE UTOPIA. IVAN PICELJ AND NEW TENDENCIES 1961-1973
14 Settembre – 14 Ottobre 2016
Inaugurazione: 14 Settembre, 18.00-20.30
Cortesi Gallery, Via Frasca 5, 6900 Lugano, Svizzera

La mostra, inaugurata nella sede londinese di Cortesi Gallery lo scorso maggio, dopo un importante riscontro di pubblico e istituzioni, arriva a Lugano arricchita da opere di Heinz Mack, Otto Piene, Henk Peeters, Piero Dorazio, Paolo Scheggi, Walter Leblanc, Grazia Varisco, Jesús-Rafael Soto

Frutto di una straordinaria collaborazione con il Museo di Arte Contemporanea di Zagabria, dove sono conservati l’archivio e la biblioteca dell’artista, e con Anja Picelj Kosak, figlia dell’artista che ha seguito con appassionata partecipazione l’intero progetto curatoriale ed espositivo, si tratta di una imperdibile occasione per rileggere il movimento internazionale di Nove Tendencije, di cui Picelj fu protagonista e fondatore.

The Concrete Utopia. Ivan Picelj and New Tendencies 1961-1973: Comunicato stampa
THE CONCRETE UTOPIA. IVAN PICELJ AND NEW TENDENCIES 1961-1973
14 September – 14 October 2016
Wednesday, 14 September, 6 – 8.30 pm
Cortesi Gallery, Via Frasca 5, 6900 Lugano, Switzerland

Inaugurated at the gallery’s London space last May, The Concrete Utopia arrives to Lugano after a warm reception from the public and critics, enriched by works by Heinz Mack, Otto Piene, Henk Peeters, Piero Dorazio, Paolo Scheggi, Walter Leblanc, Grazia Varisco and Jesús-Rafael Soto. As a result of a collaboration with the Museum of Contemporary art in Zagreb (MSU), which houses the artist’s personal archive and library, and with Anja-Picelj Kosak, daughter of the artist who passionately followed the development of the project, this exhibition represents an unmissable occasion to look with fresh eyes at the international movement Nove Tendecije (Croatian for New Tendencies), of which Picelj was protagonist and pioneer.

The Concrete Utopia. Ivan Picelj and New Tendencies 1961-1973: Press Release