Teresa Emanuele – Work to become

Roma - 25/09/2012 : 31/10/2012

Da sempre affascinata da impalcature e lavori in corso, ne ho fotografato le strutture provando a catturare quella sensazione di non finito, di “divenire”.

Informazioni

Comunicato stampa

Stimolata dal tema della prossima edizione del Festival FotoGrafia, ho ricercato nell’hard-drive del mio passato prossimo
quelle immagini scattate in alcune occasioni in cui il lavoro – in particolare il lavoro dell’uomo – avesse carpito la mia
attenzione non soltanto nella sua imponenza ma, inaspettatamente, nella sua beltà.
Da sempre affascinata da impalcature e lavori in corso, ne ho fotografato le strutture provando a catturare quella
sensazione di non finito, di “divenire”

Dalle fonderie alle porte di
Roma, alle impalcature in bambù di Hong Kong, a quelle
in tela di Mosca, l’intervento dell’uomo mi ha trasmesso un senso di transizione e movimento.
Si lavora per far diventare qualcosa qualcos’altro. Qualcosa di meglio. O per divenire noi stessi qualcuno – o qualcun
altro. Una persona migliore. Il lavoro è il mezzo per la trasformazione dell’uomo e di ciò che lo circonda.
L’idea è dunque quella di approfondire il concetto di lavoro inteso come effimero passaggio da una condizione ad
un’altra. Vorrei farlo seguendo il mio stile più recente, orientato a scelte di stampa su plexiglass e vetro. Credo che le
trasparenze e le ombre che esse proiettano possano rendere ancora più concreta e tridimensionale la mia ricerca.
Le immagini che seguono rappresentano un primo approccio alla tematica del lavoro.

Teresa Emanuele

T E R E S A E M A N U E L E

Teresa Emanuele nasce a Roma nel 1980. Ai suoi studi, classici prima e giuridici poi, affianca da subito un profondo
interesse per l’arte moderna e contemporanea e per la fotografia. Nel 2004 si laurea in giurisprudenza alla Luiss,
trasferendosi poi a New York per un master alla Columbia University ed una carriera a Wall Street. Il caos della Grande
Mela è al contempo una grande ispirazione ed il più versatile e colorato set fotografico. Il suo lavoro denota un'attenzione
ravvicinata al particolare, uno studio del macro che trascina il quotidiano all'astratto. Nel 2008 frequenta un corso presso
la Photomanhattan - School of Photography, dove perfeziona la tecnica e scopre la ritrattistica e il bianco e nero. Tornata
in Italia da qualche anno, si dedica alla fotografia affiancando la pellicola al digitale, e lavora nel mondo dell’arte
contemporanea. Il suo più recente lavoro si concentra su ombre e luci e sulla ricerca di profondità mediante la stampa
diretta su plexiglass e vetro. Nel 2011 partecipa al Padiglione Lazio della 54ma Biennale di Venezia a cura di Vittorio Sgarbi
con la sua prima shadow-box “Senza Ombra di Dubbio”. Da qualche anno viaggia in paesi in via di sviluppo come
fotografa ufficiale volontaria delle missioni dell’associazione benefica Smile Train Italia Onlus.

Mostre personali:

2007 "Randomly – Casualmente" - Galleria dell'Orologio, Roma
2008 "Vacanze Romane" - Antico Circolo Tiro a Volo, Roma
2009 "venerdìtredici" (a cura del Prof. Mauro de Felice)
Galleria Monogramma Arte Contemporanea, Roma
2010 "Il Treno del Sorriso"
Auditorium Parco della Musica e Museo Mastroianni, Roma
2011 "Rushed" (a cura di Olga Sviblova)
Gallery A-3, Mosca
Fashion and Style in Photography Festival
2012 "Ecfrasi” (a cura di Luca Beatrice)
Contini Galleria d’Arte, Venezia
2012 "Rushed" (a cura di Simona Cresci)
Spazio Cerere, Roma
Mostre collettive:
2008 “Natale 1223” – Galleria Comunale di Castelpizzuto, Isernia
2010 “Caravaggio and Guitar” (a cura di Luce Monachesi)
Galleria Il Cortile Archivio Sante Monachesi, Roma
2010 “Fabula in Art”, Musei di San Salvatore in Lauro, Roma
2010 “Rosso Italiano – Omaggio a Caravaggio” (a cura di Luce Monachesi) Palazzo Odescalchi, Bracciano
2010 “Domina” (a cura del Prof. Francesco Gallo)
Galleria Orizzonti, Catania
2010 Doppia Collettiva – Galleria Hofficina d’Arte, Roma
2010 “I Love Music” (a cura di Barbara Martusciello e Giuseppe Stagnitta) room26, Roma
2011 “L’arte, il primo soffio di vita” – Museo Nazionale, Belgrado
2011 54ma Biennale di Venezia – Padiglione Lazio (a cura di Vittorio Sgarbi)
2011 “Madreterra” (a cura di Luce Monachesi)
Galleria Il Cortile Archivio Sante Monachesi, Roma
2011 “La salute vien con l’arte” (a cura di Teresa Coratella)
Amref, Giornata del Contemporaneo
2011 21th Istanbul Art Fair – Padiglione Italia (a cura del Prof. Francesco Gallo)
2012 "ART! L’Arte Recupera un Teatro"
Palazzo Incontro, Roma
2012 "Rossmut" (a cura di Giuseppe Stagnitta)
Galleria Rossmut, Roma