Teatro delle Esposizioni # 3

Informazioni Evento

Luogo
VILLA MEDICI - ACCADEMIA DI FRANCIA
Viale Della Trinità Dei Monti 1, Roma, Italia
Date
Dal al

dalle ore 18 - 22.30

Vernissage
03/10/2012
Curatori
Alessandro Rabottini
Generi
arte contemporanea, serata - evento
Loading…

Accademia, curata da Alessandro Rabottini, non é una mostra d’arte tradizionale, ma un momento in cui i borsisti di Villa Medici, incontrando il pubblico, condividono suggestioni fra loro diverse: arti visive, musica, narrativa, grafica, architettura, cinema, poesia e storia dell’arte. Lo scopo che si prefigge Accademia è dunque quello di mostrare Villa Medici nella sua quotidianità, nelle sue più segrete officine e nei padiglioni, come un importante laboratorio creativo e artistico.

Comunicato stampa

Villa Medici

3/4 ottobre 2012 dalle ore 18 - 22.30

______________

Curatore

Alessandro Rabottini

i luoghi

Accademia di Francia a Roma - Villa Medici - Grand salon, salon des pensionnaires, atelier del bosco, sala cinema, biblioteca, piazzale, loggia.

3 ottobre

Philippe Adam, Katinka Bock, Juan Pablo Carreño, Clément Cogitore, Francesco Filidei, Charlotte Guichard, Fanette Mellier, Camille Michel, Laurent Montaron, James Noël, Manon Recordon, Pierre Senges, Leilei Tian, Olivier Vadrot, Emmanuel Van der Meulen.

4 ottobre

Philippe Adam, Katinka Bock, Juan Pablo Carreño, Clément Cogitore, Francesco Filidei, Charlotte Guichard, Fanette Mellier, Camille Michel, Laurent Montaron, James Noël, Manon Recordon, Pierre Senges, Leilei Tian, Olivier Vadrot, Emmanuel Van der Meulen.

e

Magic Malik, Thibault de Montalembert, Sören Hermansson e Jörgen Pettersson, Fabrice Ravel-Chapuis, Nanni Balestrini.

Il 3 e il 4 ottobre l’Accademia di Francia a Roma - Villa Medici presenta il secondo appuntamento di Teatro delle Esposizioni #3, dal titolo Accademia. Il primo episodio ha avuto luogo lo scorso giugno.

Accademia, curata da Alessandro Rabottini, non é una mostra d'arte tradizionale, ma un momento in cui i borsisti di Villa Medici, incontrando il pubblico, condividono suggestioni fra loro diverse: arti visive, musica, narrativa, grafica, architettura, cinema, poesia e storia dell'arte. Lo scopo che si prefigge Accademia è dunque quello di mostrare Villa Medici nella sua quotidianità, nelle sue più segrete officine e nei padiglioni, come un importante laboratorio creativo e artistico.

Accademia quindi, propone una serie di manifestazioni di arte molto diverse fra loro, interrogandosi sulla natura, e sulla funzione che un'Accademia Nazionale svolge al giorno d'oggi. Con questo progetto, infatti, si vogliono ridefinire nuovi confini di diverse discipline che si intersecano e comunicano tra loro, mantenendone le rispettive specificità.

Accademia si colloca perfettamente all'interno della manifestazione Teatro delle Esposizioni, giunta quest'anno alla sua terza edizione. Iniziata da Éric de Chassey, attuale direttore dell’Accademia di Francia a Roma - Villa Medici, che così la descrive: "Il Teatro delle Esposizioni è stato organizzato per permettere ai borsisti di Villa Medici di lavorare insieme, di esporsi gli uni agli altri e al pubblico, mostrando la diversità delle discipline e delle ricerche di oggi".

Il Teatro delle Esposizioni si propone di intrecciare esplicitamente le due missioni che l’Accademia di Francia a Roma - Villa Medici ha per decreto ufficiale. La prima, chiamata missione Colbert - perché istituita nel XVIIesimo secolo da un ministro di re Luigi XIV con quel nome - riguarda l'integrazione tra artisti e borsisti residenti nella Villa. La seconda, chiamata missione Malraux - in onore del ministro del Generale De Gaulle che la istituì negli anni '60 - ha invece lo scopo di diffondere la cultura attraverso l'organizzazione di eventi prestigiosi.