Susan Cianciolo – Selected Films’ Screening

Milano - 24/06/2019 : 24/06/2019

Il primo appuntamento pubblico della residenza di Susan Cianciolo organizzata da Martina Simeti, si svolge il 24 giugno, alle ore 20.00, con una proiezione di video dell’artista ospitato da NFQ, lo spazio della casa editrice NERO e di Fabio Quaranta a Milano.

Informazioni

  • Luogo: SPAZIO NFQ
  • Indirizzo: via Privata Passo Pordoi 6 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 24/06/2019 - al 24/06/2019
  • Vernissage: 24/06/2019 ore 20
  • Autori: Susan Cianciolo
  • Generi: serata – evento

Comunicato stampa

L’artista americana Susan Cianciolo è la prima ospite del programma internazionale di residenze che Martina Simeti organizza ogni anno, nel periodo estivo, nella sua galleria in via Tortona. E’ tra le mura dello spazio espositivo milanese, adibito per l’occasione a luogo domestico, che si svolge la prima parte della residenza di Susan Cianciolo. La seconda tappa si terrà in Sicilia - luogo di origine dell’artista - nei pressi di Alcamo, in un antico oleificio, divenuto residenza della famiglia Simeti.
A Milano la residenza si svolge tra momenti pubblici e privati

La galleria, trasformata in uno spazio di vita quotidiana e di lavoro, ospita occasioni di incontro tra l’artista e il contesto con il quale si misurerà per il prosieguo del lavoro. Il soggiorno alcamese fa parte di un esteso percorso di raccolta di elementi, materiali e immateriali, che confluiranno nel solo show di Cianciolo, concepito per lo spazio di Martina Simeti, che inaugurerà il 18 settembre 2019 con una performance dell’artista.

Il primo appuntamento pubblico della residenza di Susan Cianciolo organizzata da Martina Simeti, si svolge il 24 giugno, alle ore 20.00, con una proiezione di video dell’artista ospitato da NFQ, lo spazio della casa editrice NERO e di Fabio Quaranta a Milano (via Privata Passo Pordoi 6). La selezione di video sarà introdotta da Susan Cianciolo in conversazione con Davide Stucchi.
Tra i video proiettati: Pro-Abortion; Anti-Pink (1995) e DIADAL (1997), che introducono ai primi anni della produzione di Cianciolo. Nel 1995, l’artista ha dato l’avvio a RUN, una linea di abbigliamento prodotta utilizzando il più possibile capi o tessuti trovati o riciclati, assemblati tramite un approccio partecipativo e con ampia improvvisazione e confezionati insieme al suo entourage. Nel 2001 (insieme ad Aaron Rose), Cianciolo apre per un mese, presso la Alleged Gallery, il leggendario Run Restaurant, ricreato nel 2017 in occasione della Whitney Biennial di New York. Trasformatosi ben presto in cult del mondo dell’arte e della moda d’avanguardia newyorkese, RUN si è poi evoluto in un “ombrello” che tutt’oggi riunisce progetti più ampi, realizzati sia indipendentemente, che in collaborazione con altri designer.

La mostra GAME ROOM. NATURE MAZE, "to live a life on earth is one of the highest honors" frutto di scambi durati un anno tra New York, Milano e la Sicilia - e ancora in progress - accoglierà installazioni con tessuti realizzati a mano, disegni e collage, sculture mobili, a testimonianza dell’evoluzione più recente delle ricerche dell’artista.
Dice Cianciolo: Tutto il mio lavoro deriva da messaggi che provengono da un piano superiore di esistenza e che seguo per ogni cosa, che mi piaccia o no. La spiritualità intima e meditativa radicata nella pratica di Cianciolo, associata a oggetti d’uso e legata al suo vissuto, la trasforma in una riflessione sul concetto di « life as art » che oltrepassa tutti i confini formali. (Dal 18 settembre al 22 novembre 2019, Via Tortona 4, Milano.)

Susan Cianciolo (b.1969) è un’artista visiva e designer. Ha studiato alla Parsons School of Design, New York, NY nel 1992, alla Parsons School of Design, Parigi, Francia nel 1991 e alla Winchester School of Art, Winchester, Regno Unito. Quest’estate la South London Gallery dedicherà una retrospettiva del lavoro di Cianciolo intitolata GOD LIFE. Modern House on Land Outside Game Table (20 Giugno – 1 Settembre 2019). La RUN Collection (1995-2001) è stata presentata in numerose occasioni alla galleria Andrea Rosen.
Le sue esposizioni personali includono Run 12: God is a Jacket, Overduin & Co., Los Angeles, California (2018); RUN PRAYER, RUN CAFÉ, RUN LIBRARY, Bridget Donahue, New York, NY (2017); RUN church, RUN Restaurant, Run Store, Modern Art, London, Regno Unito (2017), per citarne solo alcune. Tra le recenti esposizioni collettive si segnalano tra gli altri Now & Then, The Hole, New York, NY (2018); Eckhaus Latta: Possessed, The Whitney Museum of American Art, New York, NY (2018); Summer Show, Modern Art, London, United Kingdom (2018); Fashion Work, Fashion Workers, CCS Bard Hessel Museum, Annandale-on-Hudson, NY (2018); Whitney Biennial 2017, Whitney Museum of American Art, NY (2017); Looking Back/ The 10th White Columns Annual, White Columns, New York, NY (2016); Greater New York, MoMA PS1, Long Island City, NY (2016). Nel 2018 ha partecipato al Siena Art Institute Residency, Siena ed è stata Artista in residenza presso La Anni & Josef Albers Foundation.