Strati della Cultura 2015

Forlì - 26/11/2015 : 28/11/2015

“Strati della Cultura” è l’appuntamento nazionale che l’Arci organizza ogni anno per confrontare le proprie proposte sulla ‘promozione culturale’ con il mondo delle istituzioni, della politica, della cultura.

Informazioni

Comunicato stampa

“Strati della Cultura” è l’appuntamento nazionale che l’Arci organizza ogni anno per confrontare le proprie proposte sulla ‘promozione culturale’ con il mondo delle istituzioni, della politica, della cultura. L’edizione di quest’anno, intitolata Le forme nella città, si svolgerà a Forlì dal 26 al 28 novembre.
La nostra associazione è impegnata nella promozione della cultura con reti tematiche come Arci Teatro, Arci Real-Rete, Arci Musica Live, Arci Book per la promozione della lettura, UCCA-Unione dei Circoli del Cinema dell’Arci, reti che coinvolgono oltre 2.000 circoli che organizzano prevalentemente attività culturali



L’edizione 2015 si concentrerà sulle politiche a sostegno del sistema culturale e della creatività, con una particolare attenzione alle nuove forme organizzative complesse che coinvolgono associazionismo, start-up innovative, imprese profit e non profit e ruolo che queste svolgono nei progetti di rigenerazione urbana.
Da tempo riteniamo che creatività, cultura e conoscenza, possano diventare gli elementi principali per un nuovo sviluppo sociale ed economico del nostro Paese. Già oggi esistono energie creative straordinarie che si esprimono in forme anche non convenzionali ed intersecano mondi diversi come quelli dei co-working, dei fablab, dell’auto- organizzazione associativa, del recupero di spazi urbani abbandonati o inutilizzati e delle produzioni culturali diffuse.
Riteniamo urgente assumere politiche attive per il sostegno delle pratiche e delle produzioni culturali e della conoscenza come una delle priorità dell’oggi per dare risposte concrete all’emergenza occupazionale dei giovani e per produrre reali innovazioni dei processi culturali, produttivi e sociali.

Anche in questa edizione il confronto su questi temi coinvolgerà enti ed istituzioni, intellettuali ed esperti, con grande attenzione al ruolo delle amministrazioni locali. Sarà anche l’occasione per fornire strumenti per migliorare l’efficacia delle esperienze associative dell’Arci che promuovono progetti culturali e creativi.

Un focus particolare sarà dedicato alla figura di Pier Paolo Pasolini, intellettuale, scrittore, regista e poeta scomparso 40 anni fa. Pasolini ha affrontato molti dei temi oggetto di questo appuntamento a partire dalla riflessione sulle trasformazioni urbane ne “La Forma della Città”.
Un’occasione per riflettere sullo straordinaria eredità intellettuale ed artistica del poeta.