Sto per farmi la pelle

Foligno - 20/05/2016 : 20/05/2016

Sto per farmi la pelle è una text based performance, la terza di Marcella Vanzo in collaborazione coi Gogmagog, in questo caso con Cristina Abati, che oltre ad essere attrice e performer, è poeta e musicista.

Informazioni

Comunicato stampa


Marcella Vanzo + Cristina Abati/Gogmagog
Sto per farmi la pelle _ primo studio per una performance.
Costumi: Lucrezia Pizzetti


Sto per farmi la pelle è una text based performance, la terza di Marcella Vanzo in collaborazione coi Gogmagog, in questo caso con Cristina Abati, che oltre ad essere attrice e performer, è poeta e musicista.

Nata da letture incrociate tra fiction, antropologia e psicologia clinica, questa performance viaggia tra scienza e ironia come è solita fare Vanzo, giocando sul filo del rasoio


Abati la pelle la crea, su misura, su se stessa, coinvolgendo il pubblico in un assolo che inizialmente richiama un rito ieratico, per poi diventare prettamente meccanica e infine poetica.

Sul canovaccio di parole che ci spiegano come la pelle viene a galla, si alternano suoni, e oggetti che ci riportano continuamente a questa membrana che in realtà è un organo. Carta, scotch, colla, tessuti tra loro più diversi: seta, garza, pelle, maglina, cerotto, forbici e modelli da ritagliare sono i compagni di lavoro di Abati, che la pelle la costruisce e la canta.

Durata: 20 min.

Il progetto è stato presentato ad Art Verona lo scorso autunno, in occasione di Santacaterina VS ArtVerona = Performing ed è stato scelto per la residenza di produzione, presso Performing Santacaterina, dove debutterà il prossimo 20 maggio, presso la Ex Chiesa di Santa Caterina, Foligno, h. 21