Stefano Russo – Riflessi D’Interno

Milano - 09/04/2014 : 13/04/2014

Riflessi D’Interno di Stefano Russo si presenta a Milano, durante la Settimana del Salone del Mobile con una mostra di 12 lavori e un libro.

Informazioni

  • Luogo: PROVINCIA DI MILANO
  • Indirizzo: Corso Monforte 35 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 09/04/2014 - al 13/04/2014
  • Vernissage: 09/04/2014 ore 19
  • Autori: Stefano Russo
  • Generi: design, arte contemporanea, personale
  • Orari: ore 10.30-19
  • Uffici stampa: ADICORBETTA

Comunicato stampa

STEFANO RUSSO
Forme d’ottone che nascono dalla riflessione tra arte, scienza e tecnologia diventando: presse, leve, lenti di grandi e piccole dimensioni, sfere, punte, specchi, morse. Ogni opera è pensata in relazione al cosmo ed è in grado di suscitare particolari sensazioni: tra equilibrio, gravità e concentrazione.
Riflessi D’Interno di STEFANO RUSSO si presenta a Milano, con una mostra di 12 lavori e un libro, durante la Settimana del Salone del Mobile presso Palazzo Isimbardi, con il patrocinio della Provincia di Milano


L’ottone è una lega di rame e zinco che può avere caratteristiche simili ma diverse - secondo le parole di Francesca Alfano Miglietti - in base alla percentuale presente dei due metalli. Usato fin dai tempi remoti, trova utilizzo in varie applicazioni, sia in tutto ciò che riguarda la meccanica sia negli impianti idraulici ed elettrici, sia per gli strumenti musicali sia per innumerevoli oggetti di uso comune e anche, infine, nella produzione di monili e ornamenti per il corpo, grazie anche al suo colore dorato e alla sua particolare resistenza all’ossidazione. La percezione sensoriale nelle opere e negli allestimenti di Stefano Russo è coinvolgimento totale. Il linguaggio che l’artista adotta esprime le peculiarità delle materie scelte per la realizzazione dei suoi oggetti, in relazione alla sfera mentale e a una ricerca energetica di sensazioni emozionali. Russo raccoglie dati e sensazioni nell’esperienza del mondo e le trasforma in linguaggi, in opere, in concetti e in emozioni. E per questo progetto sceglie l’ottone.
Stefano Russo, designer e artista, nasce in Sicilia nel 1969, vive tra Milano e Parigi. Affianca all’attività di designer, in collaborazione con i più importanti marchi del mondo soprattutto nel campo ottico e dei gioielli, una sua ricerca artistica. Muovendosi tra arte e scienza ha da sempre basato la sua ricerca sull’essere umano, sul corpo ma soprattutto sui processi percettivi. Artista poliedrico, utilizza diversi linguaggi dalla fotografia alle installazioni.
"Riflessi d’interno esplora e analizza il punto di bilanciamento tra la dimensione interiore ed esteriore dell’essere. I riflessi che restano impressi nel nostro occhio dal mondo esterno ispirano le riflessioni interiori che analizziamo e a cui ci sottoponiamo costantemente. Riflessi e riflessioni, movimenti esteriori e movimenti interiori." Stefano Russo

STEFANO RUSSO

Stefano Russo, artista e designer, nasce in Sicilia nel 1969, vive tra Milano e Parigi. È docente di laboratori di ricerca presso il Politecnico di Milano, lo IED e Domus Academy. Nel 1994 fonda Russo Design, uno studio di ricerca e progettazione che spazia dagli accessori per il corpo agli oggetti per gli interni.
Da sempre ha basato la sua ricerca sull’essere umano, sul corpo ma soprattutto sui processi percettivi. Artista poliedrico, utilizza diversi linguaggi dalla fotografia alle installazioni. Collabora con il brand Louis Vuitton e allo stesso tempo sta sviluppando un progetto tra arte e scienza.
Nel 1992 collabora con Arman. Dal 1992 al 1994 disegna per Favero e Gemma Gioielli. Nel 1993 vince il concorso Diamond Award con l’anello Vortice.
Nel 1994 espone Magma Mutante, presso la Galleria Farnese di Roma e nel 1995 al Country House a Pavia.
Tra il 1997 e il 1999 collabora con Swatch. Nel 1999 si occupa del lancio di Celine e Loewe occhiali.
Dal 2000 al 2008 è direttore creativo di Prada, Miu Miu e Linea Rossa. Nel suo percorso lavorerà anche con Helmut Lang e Jil Sander. Nel 2001 presenta il progetto Sogno e Volo per Count Down Fuori Salone presso lo Spazio Consolo Milano; dal 2003 collabora alla linea di accessori e gioielli del Gruppo Giorgio Armani.
Nel 2006, espone il progetto Rotazioni e Visori per Visionaire Fuori Salone e Miart, Rotonda della Besana di Milano. Nel 2007, con l’Area Lab del suo studio, progetta micro oggetti sperimentali per il corpo, per il teatro, il cinema e per alcune testate giornalistiche; progetta inoltre il macro interno di sottomarini di lusso in collaborazione con Victoria Johannes Santi per la GSE. Nel 2011 espone Electromagnetic Trasmutation, materiali riciclati e immagini stendibili nello spazio Officine Idee Verdi. Nel 2012 lancia il Progetto multisensoriale Athomie; nel 2013, tiene una mostra personale 23 7 3 1, alla Fondazione Stelline a Milano. Sempre nel 2013 espone in una collettiva 8 Variazioni per Stradivari presso il Museo Civico di Cremona. Nel dicembre del 2013 viene pubblicata la sua monografia Homo Mechanicus edita da Silvana Editoriale. www.stefano-russo.com . www.russodesign.it




MED
La lavorazione dei metalli è un’arte che nel corso dei millenni si è evoluta, mescolando sapientemente artigianato e nuove tecnologie.
Med SRL si occupa di costruzioni metalliche in svariati settori, in particolare teche per musei, è nata nel 1977 da Carlo Pozzolari che spinto dall’amore per l’artigianato e i metalli comincia un percorso che lo porterà in pochi anni a diventare un’azienda leader nel settore.
Nel 1984 il figlio Simone segue il padre portando nuovo entusiasmo e nuova energia a una produzione già riconosciuta per specialismo e precisione.
Durante il 2005 l’ingegnere Paolo Ferrieri arricchisce la maestria artigianale, che li ha sempre distinti, con l’inserimento di attrezzature informatiche di ultima generazione. Per Carlo e Simone Pozzolari e per Paolo Ferrieri l’ideazione e la realizzazione di un progetto sono anzitutto un processo di continua partecipazione umana e di scelte che devono precedere e condizionare ogni metodologia settoriale: un’operazione culturale, prima che una classificazione strumentale.
Nel 2013 Med SRL incontra Stefano Russo e scatta la scintilla, alimentata dalla condivisione di interessi, che darà vita a Riflessi D’Interno: Simone Pozzolari e Paolo Ferrieri sposano il progetto proposto da Russo e parte la realizzazione di questo viaggio percettivo.
Riflessi D’Interno, è un progetto di qualità, tra ricerca e invenzione, un lavoro che tende ad andare oltre le soglie di aspettativa del mercato, la materializzazione, cioè, di una forma espressiva quale sintesi della ricerca e della funzione. Riflessi D’Interno coniuga la riscoperta del saper fare, dell’artigianalità e dell’edizione limitata.
Come scrive Roland Barthes gli oggetti ci regalano un pizzico di eternità perché spesso vivono oltre noi e ci consolano così della morte. www.med-srl.it