Sonia Santagostino – La rinascita dell’uomo nella natura

Milano - 05/07/2021 : 31/07/2021

Si chiama "La rinascita dell'uomo nella natura" la mostra gratuita della poliedrica artista internazionale Sonia Santagostino, fondatrice di ONSTAGE STUDIO, in esposizione alla “Cascina Nascosta” di Milano, oasi immersa nella natura del Parco Sempione.

Informazioni

  • Luogo: PARCO SEMPIONE
  • Indirizzo: Piazza Sempione, 20154 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 05/07/2021 - al 31/07/2021
  • Vernissage: 05/07/2021
  • Autori: Sonia Santagostino
  • Generi: fotografia, personale

Comunicato stampa

Si chiama "La rinascita dell'uomo nella natura" la mostra gratuita della poliedrica artista internazionale Sonia Santagostino, fondatrice di ONSTAGE STUDIO, in esposizione fino al 31 luglio alla “Cascina Nascosta” di Milano, oasi immersa nella natura del Parco Sempione. Quindici scatti di autore, che provano a raccontare uno dei luoghi più ambiti dai turisti di tutto il mondo, come l’Islanda, un posto in cui il tempo essersi fermato, dove è la natura a dettare legge sull’uomo, che qui si adatta alle sue regole inchinandosi alla sua immacolata bellezza primordiale





La mostra prova a proporre e far rivivere la sensazione di tranquilla contemplazione della natura vissuta da chi si reca in quei luoghi solennemente maestosi, accarezzati dalla distintiva selvaggia asprezza. Resterà a disposizione del pubblico fino tutto luglio e anticipa un programma di eventi e iniziative che partiranno nei prossimi mesi con al centro l’Islanda, a partire dai Viaggi fotografici in cui la stessa artista accompagnerà gli ospiti in workshop organizzati dal tour operator Slow Tour e chiamati a trasferire ai partecipanti le nozioni base per riuscire a catturare la prorompente, primordiale e purificante sensazione di benessere nascosta nei paesaggi incontaminati dell’isola, tra vulcani, ghiacciai e magnifici esemplari caratteristici della flora e della fauna locale.



“L’Islanda è così lontana dalla Milano in cui vivo, non solo per distanza ma per spirito. Una terra in grado di trasferire un senso di dispersione e piacere indistinto dato da questi paesaggi assoluti. I colori, la quasi assenza di persone, l’atmosfera di mistero che avvolge un luogo incantato e primitivo. L’Islanda è uno dei pochi luoghi in Europa in grado di dare quella piacevole voglia di ritornare alle origini, all’archè di cui parlavano i filosofi greci, alla rinascita dell’uomo nella natura, facendo leva su quel principio universale che abita l’anima di ogni creazione, il mistero che porta ad osservare il mondo con passione e rinnovato amore, sollecitando il ricercatore come l’artista a sollevare il velo che avvolge lo sguardo. Attraverso la selezione esposta provo a prendere per mano e condurre il pubblico attraverso il magico mondo che ho conosciuto, gli stati d'animo e, allo stesso tempo, lo stato essenziale delle cose.

Le immagini esposte alla Cascina Nascosta sono state scattate da Sonia Santagostino proprio nel corso di uno degli SLOW-TREKKING organizzati da SLOW Tour, specializzato in viaggi outdoor accompagnati da una guida professionista esperta in geologia e/o scienze naturali, come il fondatore Mauro Scattolin



“Nel 2012 – continua Sonia Santagostino - ho iniziato a collaborare con Slow-Tour partecipando ai viaggi in Islanda dove porto con me le mie conoscenze fotografiche da condividere gli amatori alle prime armi appassionati di fotografia. Innamorata di questa terra e della sua incredibile natura accompagneremo i viaggiatori attraverso un percorso che va dalla scelta dell'inquadratura migliore sul campo, al ritocco dello scatto a fine giornata”





CHI È SONIA SANTAGOSTINO


image.png

Nata a Milano nel 1986, la sua vita è stata caratterizzata dal costante interesse per i paesaggi, le arti teatrali, coreutiche e fotografiche. La passione per la fotografia, la porta a frequentare l’Istituto Italiano di Fotografia di Milano e a specializzarsi in Fotografia di Scena presso l’Accademia del Teatro alla Scala. Lavora prima come fotografa di scena per diverse accademie di danza, festival musicali e concerti di vari artisti internazionali. Partecipa alla mostra collettiva “Lo Spettacolo del Corpo” organizzata dalla Fondazione Bracco e dall’Accademia Teatro alla Scala. Alcuni scatti sono stati raccolti nella pubblicazione “La Scala fa scuola” edito da Mondadori Electa. Ha realizzato numerose perfomance fotografiche in collaborazione con la coreografa Laura Ziccardi per il loro progetto Amaway (About me, about woman, about you) che mira all’esplorazione del corpo femminile attraverso laboratori-shooting di improvvisazione guidata. Attualmente si dedica inoltre all’insegnamento della tecnica della fotografia di scena. Il paesaggio, il reportage e in un certo senso anche lo spettacolo, si sono infine uniti quando ha iniziato a viaggiare scoprendo che la bellezza davvero va in scena ovunque. Realizza così la sua mostra personale “Islanda, la rinascita dell’uomo nella natura”, che ora arriva a Milano dopo che le stesse opere sono state ospitate presso il Trento Film Festival. Le sue fotografie di paesaggio sono state pubblicate sul sito del National Geographic tra le foto migliori proposte ogni mese e sulle Guide Verdi del Touring Club Editore.