Solidi Platoonici

Locarno - 21/04/2017 : 20/05/2017

Questo progetto espositivo si pone l’obiettivo di accennare a nuovi modi o linguaggi espressivi, esorbitanti rispetto ai tradizionali, di fare scultura nell’epoca contemporanea.

Informazioni

  • Luogo: LA RADA
  • Indirizzo: Via alla Morettina 2 secondo piano della Centrale Swisscom - Locarno - Ticino
  • Quando: dal 21/04/2017 - al 20/05/2017
  • Vernissage: 21/04/2017 ore 18
  • Autori: Alfredo Aceto, Jean-Gabriel Cruz, Johannes Hepp, Jonas Hermenjat, Kaspar Ludwig
  • Curatori: Riccardo Lisi, Clarissa Chiaese
  • Generi: arte contemporanea, collettiva
  • Orari: La mostra alla rada (Locarno) sarà aperta fino a sabato 13 maggio, dal giovedì al sabato, dalle 14 alle 19 e su appuntamento concordabile anche nei giorni festivi. L'esposizione alla fabbrica (Losone) funge da sezione di arte visiva del festival Performa (www.performa-festival.ch) ed è visibile dalle 14 alle 24 di sabato 22 e domenica 23 aprile, con inaugurazione sabato 22 aprile, alle ore 18.
  • Biglietti: ingresso libero

Comunicato stampa

OLIDI PLATOONICI
ALFREDO ACETO * JEAN-GABRIEL CRUZ * JOHANNES HEPP * JONAS HERMENJAT * KASPAR LUDWIG

Progetto espositivo in due sedi, curato da Clarissa Chiaese e Riccardo Lisi:

la rada, via della Morettina 2, Locarno, da venerdì 21 aprile a sabato 13 maggio 2017
inaugurazione venerdì 21 aprile, ore 18

la fabbrica, via Locarno 43, Losone, solo sabato 22 e domenica 23 aprile 2017
all'interno di Performa Festival che sostiene il progetto
inaugurazione sabato 22 aprile, ore 18


Venerdì 21 aprile alle ore 18 si apre al pubblico la mostra Solidi Platoonici presso lo spazio d’arte contemporanea la rada (Locarno). Solo sabato 22 e domenica 23 aprile - in occasione del festival Performa, coproduttore del progetto – è possibile vedere una sezione separata dell'esposizione presso la fabbrica (Losone).
Questo progetto espositivo si pone l’obiettivo di accennare a nuovi modi o linguaggi espressivi, esorbitanti rispetto ai tradizionali, di fare scultura nell’epoca contemporanea.
Solidi Platoonici vuole essere una declinazione del termine, spesso abusato, di solidi platonici, qui unito in maniera provocatoria al titolo del film Platoon del regista americano Oliver Stone.
Si tratta di un'esposizione collettiva di scultura di natura eterogenea che presenterà al pubblico opere di cinque giovani artisti elvetici: Jean-Gabriel Cruz, Johannes Hepp, Jonas Hermenjat, Kaspar Ludwig e la nuova leva del panorama internazionale contemporaneo, l’italosvizzero Alfredo Aceto, docente all’ECAL di Losanna.
Il filo conduttore del percorso sarà la scultura intesa come oltrepassamento dei confini plastici e l'uso ludico dello spazio.
Le nuove materie prime divengono cosi i materiali di scarto quotidiani, ma anche il legno, la ceramica, il gesso e diversi materiali tradizionali. Com'è noto, la scultura usa lo spazio e dunque interagisce con l'aria, ma in questa esposizione giunge a manifestarsi anche come opera audio o video.
La creazione di opere ad hoc e l’utilizzo dello stesso spazio espositivo costituiranno un altro denominatore comune dell’esposizione.
La mostra alla rada (Locarno) sarà aperta fino a sabato 13 maggio, dal giovedì al sabato, dalle 14 alle 19 e su appuntamento concordabile anche nei giorni festivi.
L'esposizione alla fabbrica (Losone) funge da sezione di arte visiva del festival Performa (www.performa-festival.ch) ed è visibile dalle 14 alle 24 di sabato 22 e domenica 23 aprile, con inaugurazione sabato 22 aprile, alle ore 18.
Entrambe le esposizioni sono ad ingresso libero.

Questa esposizione fa parte di As a trend, as a friend, as a known enemy (Nirvana, 1991), progetto supportato da Pro Helvetia.
Il programma annuale della rada è sostenuto da Migros Percento culturale e da Repubblica e Stato del Canton Ticino DECS – fondi SwissLos.
Infine la produzione delle installazioni dell'artista Jean-Gabriel Cruz è stata supportata dal Fondo cantonale d'arte contemporanea del Canton Ginevra.