Silvia Amodio – Tutti i colori del bianco

Roma - 09/12/2012 : 09/01/2013

Per la seconda tappa del ciclo espositivo Esponite, SPQwoRk presenta "Tutti i colori del bianco", progetto fotografico sull'albinismo, condizione sconosciuta agli occhi di molti. L'artista ha ritratto diverse persone in occasione dei convegni nazionali dell'associazione creando una serie di ritratti poetici che raccontano questa anomalia genetica.

Informazioni

  • Luogo: SPQWORK
  • Indirizzo: Via di Portonaccio, 23/B - Roma - Lazio
  • Quando: dal 09/12/2012 - al 09/01/2013
  • Vernissage: 09/12/2012 ore 18
  • Autori: Silvia Amodio
  • Curatori: Roberto Mutti
  • Generi: fotografia, personale

Comunicato stampa

Per la seconda tappa del ciclo espositivo Esponite, SPQwoRk presenta: Tutti i colori del bianco di Silvia Amodio, progetto fotografico sull’albinismo, condizione sconosciuta agli occhi di molti. La mostra sarà inaugurata il 9 dicembre alle ore 18, presso lo spazio espositivo SPQwoRk in Via di Portonaccio 23/B. La mostra è a cura di Roberto Mutti, critico fotografico indipendente, giornalista, da molti anni collaboratore del quotidiano La Repubblica. Sarà aperta al pubblico dal 9 dicembre 2012 al 6 gennaio 2013



Su invito dell’Associazione Albinit, Silvia Amodio, fotografa-giornalista da sempre impegnata nel raccontare il disagio umano attraverso l’immagine fotografica, ha ritratto le persone albine in occasione dei convegni nazionali dell’associazione francese e spagnola. Il risultato è una serie di ritratti intensi e poetici che raccontano questa anomalia genetica.
Le persone albine sono affette da una patologia genetica che conferisce loro quel caratteristico colore della pelle, dei capelli e degli occhi; raramente sono protagoniste di ritratti fotografici. In alcune zone dell’Africa vengono uccise e mutilate, perché troppo differenti dagli altri. Una ricerca quella di Silvia Amodio, originale e rara, che l’Associazione italiana Albinit ha inserito nell’ambito delle iniziative messe in atto per far conoscere a un pubblico più vasto le condizioni delle persone albine.

Tutti i colori del bianco è stato inserito in Digigraphie collection un libro fotografico collettivo edito dall’Archivio Fotografico Italiano, presentato in anteprima al Mia Milan Image Art Fair, la fiera internazionale di fotografia di Milano. Nel mese di maggio il lavoro è diventato una mostra esposta per la prima volta a Villa Pomini di Castellanza (Va) nell’ambito del 1° Digigraphie Photo Festival. A luglio Tutti i colori del bianco è stato presentato con successo ai Rencontres Internationales de la Photographie, la più importante manifestazione fotografica europea che da 43 anni si svolge nella cittadina provenzale di Arles.

Silvia Amodio ha collaborato con Famiglia Cristiana, Airone, D la Repubblica delle Donne, Anna, l’Espresso, Mondo Sommerso, New Age. Le sue fotografie sono state pubblicate su Arte Mondadori, Photo, Progresso Fotografico e ZOOM. Un’opera tratta dal progetto sudafricano, VOLTI POSITIVI, è stata selezionata, unica italiana, nell’edizione 2008 del Taylor Wessing Photographic Prize, indetto dalla National Portrait Gallery di Londra. Nel 2012 ha vinto il premio internazionale di fotografia Città di Benevento e il premio creatività al Nettuno Fotofestival.