Sguardi

Roma - 06/03/2019 : 16/03/2019

Sguardi è una mostra fotografica frutto della collaborazione tra le associazioni Attiva-Mente, Baobab Experience e Chiaroscuro.

Informazioni

  • Luogo: CHIAROSCURO ARTE CONTEMPORANEA
  • Indirizzo: Via di Sant'Antonio all'Esquilino 3/E, 00185 - Roma - Lazio
  • Quando: dal 06/03/2019 - al 16/03/2019
  • Vernissage: 06/03/2019 ore 18
  • Generi: fotografia
  • Orari: La mostra rimarrà aperta dal mercoledì al venerdì dalle 15 alle 19 e il sabato dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle19.

Comunicato stampa

Il 6 Marzo alle ore 18.00 vi aspettiamo per l'inaugurazione di "Sguardi".
La mostra rimarrà aperta dal mercoledì al venerdì dalle 15 alle 19 e il sabato dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle19.
Sguardi è una mostra fotografica frutto della collaborazione tra le associazioni Attiva-Mente, Baobab Experience e Chiaroscuro. Si tratta di organizzazioni molto diverse tra loro, che hanno cercato di comporre un racconto per immagini della città di Roma, un racconto che svela Roma e il punto di vista di chi la osserva

In un gioco che intreccia il guardare e l’essere a propria volta visti, la soggettività di chi ha scattato le fotografie qui in mostra ha determinato l’inquadratura ed è diventata visibile, o meglio è diventata oggetto di ulteriori narrazioni da parte di noi spettatori. Sguardi descrive e suscita visioni molteplici, un flusso di parole silenziose che parlano di ciò che è umano in tutte le lingue del mondo.
La mostra è curata dalla Galleria Chiaroscuro nella convinzione della capacità che ha l’arte di fare emergere le possibilità non date, un compito etico ormai riconosciuto che racchiude una sempre irraggiungibile dimensione utopica; Chiaroscuro è quindi metafora di vita: dai percorsi difficili della doppia cultura degli artisti migranti ai talenti nascosti che rappresentano le marginalità sociali.

Le foto sono state scattate nelle sale del Museo Nazionale romano di Palazzo Massimo, Museo Montemartini, Museo MAXXI, Musei Capitolini, Villa Torlonia.

Immigrazione e salute mentale. Visitare i musei per superare le marginalità

Una piccola mostra a Roma presenta le fotografie realizzate da migranti e ospiti di un centro diurno per la salute mentale, nel corso di visite guidate presso musei romani, dal Maxxi a Villa Torlonia. Fragilità, marginalità, isolamento: l’accesso al patrimonio artistico come strumento di riscatto.