Sergio Vacchi – La figura femminile

Castenaso - 14/01/2017 : 12/03/2017

L’amministrazione comunale di Castenaso vuole rendere omaggio a Sergio Vacchi (Castenaso, 1925- Ville di Corsano Monteroni d'Arbia, 2016), grande artista del Novecento nativo del comune del bolognese, a un anno esatto dalla sua scomparsa.

Informazioni

  • Luogo: PALAZZO COMUNALE VECCHIO
  • Indirizzo: Piazza Bassi 1 - Castenaso - Emilia-Romagna
  • Quando: dal 14/01/2017 - al 12/03/2017
  • Vernissage: 14/01/2017 ore 17
  • Autori: Sergio Vacchi
  • Curatori: Claudia Collina
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: martedì, giovedì, sabato 16 - 19 domenica 10 - 13 / 16 - 18 su appuntamento per gruppi e classi

Comunicato stampa

A FIGURA FEMMINILE NELL’IMMAGINARIO DI SERGIO VACCHI.OMAGGIO AL MAESTRO A UN ANNO DALLA SCOMPARSA
A cura di Claudia Collina
14 GENNAIO -12 MARZO 2017
CASTENASO, PALAZZO COMUNALE VECCHIO
MOSTRA PROMOSSA E ORGANIZZATA DAL COMUNE DI CASTENASO
IN COLLABORAZIONE CON
ISTITUTO BENI ARTISTICI, CULTURALI E NATURALI DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA
Con il sostegno di IMA S.p.A
E la collaborazione di Fondazione Vacchi-Castello di Grotti
Con il patrocinio di Bologna Città Metropolitana
Sponsor Idea – Illuminazione – Design-Energia – Ambiente e Aldrovandi

L’amministrazione comunale di Castenaso vuole rendere omaggio a Sergio Vacchi (Castenaso, 1925- Ville di Corsano Monteroni d’Arbia, 2016), grande artista del Novecento nativo del comune del bolognese, a un anno esatto dalla sua scomparsa. Una mostra e un ciclo di conferenze realizzati con l’Istituto Beni Artistici, Culturali e Naturali della Regione Emilia-Romagna e la collaborazione tra pubblico e privato con l’Azienda IMA della Famiglia Vacchi e la Fondazione Sergio Vacchi di Grotti (Sn).
L’esposizione tematica, 39 opere dal 1948 al 2005, è incentrata sul tema della figura femminile che tanto ha significato nella ricerca artistica del pittore costellando ossessivamente le sue opere attraverso simboli e personali miti, sfiora diversi cicli e periodi del prolifico artista, la cui carriera si è svolta nell’arco di sessant’anni, dal post cubismo dell’immediato Secondo Dopoguerra all’Informale, da Nuova Figurazione sino all’approdo a un felice e originale Neoespressionismo surreale, d’ispirazione mitteleuropea.
La figura, intesa nel suo significato etimologico di “forma esteriore”, è interprete di ogni sua fase di ricerca: come musa, alter ego, simbolo, metafora, mito e mistero e permea quasi ogni ciclo della sua lunga e significativa produzione artistica che anima la Storia dell’arte italiana del Novecento.
La mostra e il catalogo sono a cura di Claudia Collina. Il catalogo, realizzato da IBC, ha testi di Angelo Varni, Giorgio Tonelli, Marilena Graniti Vacchi, Marco Vacchi, Daniele Vacchi, Claudia Collina, Renato Barilli, Claudio Spadoni, Marco Tonelli e Ursula Benvenuti.
Inaugurazione sabato 14 gennaio, ore 17
Palazzo comunale vecchio – Piazza Bassi 1, Castenaso
saranno presenti: Stefano Sermenghi sindaco del Comune Castenaso
Giorgio Tonelli assessore alla Cultura Comune di Castenaso
Angelo Varni presidente IBC Regione Emilia Romagna
Marco Vacchi Presidente Onorario di IMA S.p.A.
Daniele Vacchi Direttore Comunicazione Corporate di IMA S.p.A.
Claudia Collina curatrice di mostra e catalogo IBC Regione Emilia Romagna

Attività culturali correlate alla mostra

Sabato 21 gennaio 2017 – ore 17
Palazzo comunale vecchio – Piazza Bassi 1, Castenaso
visita guidata alla mostra della curatrice Claudia Collina
Sabato 11 febbraio 2017 – ore 17
conferenza di Claudio Spadoni, Sergio Vacchi e il suo tempo
Sabato 25 febbraio 2017 – ore 17
conferenza di Renato Barilli I ritratti immaginari di Vacchi
Sabato 11 marzo 2017 – ore 17
Finissage della mostra con Enrico Crispolti e Marilena Graniti Vacchi Attraverso il catalogo ragionato dei dipinti di Sergio Vacchi. In chiusura, una lettura dedicata a Sergio Vacchi.