Sentimiento Nuevo #4

Bologna - 12/11/2011 : 12/11/2011

L'incontro conclude la rassegna sulla nuova critica e scrittura d'arte in Italia, a cura di Davide Ferri e Antonio Grulli, e vede protagonisti di una tavola rontonda i critici Elio Grazioli, Luigi Fassi, Claudio Musso e gli artisti Ludovica Carbotta e Flavio Favelli.

Informazioni

Comunicato stampa

Sentimiento Nuevo, rassegna a cura di Davide Ferri e Antonio Grulli, arriva
al suo quarto e ultimo appuntamento


Dopo una serie di incontri, performance ed eventi volti ad indagare il
mondo della scrittura e della nuova critica d’arte in Italia, sabato 12
novembre alle ore 17 avrà luogo una tavola rotonda a cui parteciperanno
i critici Elio Grazioli, Luigi Fassi, Claudio Musso, e gli artisti Ludovica
Carbotta e Flavio Favelli, che ha trasformato la Sala Conferenze del
museo (spazio di lavoro che ha ospitato il progetto in questi mesi) con un
intervento realizzato in collaborazione con gli studenti del corso di
Comunicazione e Didattica dell’Arte dell’Accademia di Belle arti di
Bologna.
Trattandosi dell’ultima tappa, la tavola rotonda sarà anche l’occasione
per ripercorrere alcuni dei momenti più emblematici di Sentimento Nuevo,
e riproporre approfondendole (anche attraverso contributi video) frasi e
idee emerse durante gli incontri precedenti.
Contemporaneamente alla tavola rotonda avrà luogo Sit here and think
about “contemporary art” or something, dei curatori Scintilla Robina e
Norberto Dalmata, alter ego di Stefania Galegati Shines e Marco
Raparelli, e un intervento di Cristian Chironi, realizzato per l'occasione in
collaborazione con Dolomiti Contemporanee
(dolomiticontemporanee.net).
Durante la giornata di sabato verrà inoltre proiettata una video-intervista
al critico Pier Luigi Tazzi, che ricostruisce gli incontri sulla critica d’arte da
lui organizzati a Montecatini nel 1978, e la sua esperienza di critico d’arte.
Sentimiento Nuevo ha voluto scandagliare il mondo della scrittura e della
critica d’arte partendo da una serie di interrogativi, ai quali artisti,
curatori, giornalisti e operatori del settore hanno cercato di fornire delle
risposte durante gli incontri tenutisi da giugno scorso: qual è lo stato della
nuova critica d’arte in Italia? Chi sono le sue figure di riferimento? Come è
cambiata la scrittura d’arte nell’epoca dei curatori? E’ possibile trovare
una nuova scala di valori, un nuovo vocabolario, nuovi modelli narrativi
per la critica d’arte? È vero che in Italia si scrive molto ma si legge poco
anche tra gli addetti ai lavori? Quali sono gli articoli e i saggi più
importanti degli ultimi dieci anni? Siamo ancora in grado di racchiudere la
scena dell’arte italiana attuale in un pensiero critico forte, capace di
imporsi anche fuori dai nostri confini? Quali punti di forza e carenze
possiedono le nuove riviste e case editrici? Esiste uno spazio di dibattito
critico sui quotidiani e i principali mezzi di comunicazione? Perché in Italia
i musei faticano a costituirsi come istituzioni in cui una comunità di artisti,
critici, curatori, galleristi, collezionisti, scrittori, editori, possano
raccogliersi attorno ad un pensiero critico?
Tutti i materiali dei passati appuntamenti di Sentimiento Nuevo sul blog
http://sentimientonuevo.tumblr.com/