Sensazioni Artistiche

Milano - 08/10/2013 : 27/10/2013

si spazia dal figurativismo e geometrismo raggista alla pittura indisciplinata, discontinua o coinvolgente l’object trouve, passando dalla fotografia citazionista e quella esteticheggiante, fino alla sensuale arte femminile e quella aggressiva e scioccante di stampo espressionista.

Informazioni

Comunicato stampa

La Galleria Wikiarte
In collaborazione con il prestigioso
TEATRO NUOVO
In Piazza San Babila a Milano
È lieta di invitarvi
Alla inaugurazione della mostra
SENSAZIONI ARTISTICHE

Quando ci si trova davanti a un catalogo di venticinque artisti, viene spontaneo il desiderio di applicare un criterio per poter “etichettare” le opere e “fare ordine” nella moltitudine. Questa esigenza è teologicamente inserita nel nostro modus vivendi poiché ogni mitologia, e dunque, ogni religione nascono con la creazione del mondo dal caos primordiale. Ontologicamente inteso, il criterio funziona come norma o principio per cui si forma un retto giudizio

I Criteri dunque si dicono i sommi principi che guidano l’uomo nella conoscenza e dei quali deriva la certezza della cognizione. Per conoscere, quindi, bisogna giudicare?
Il quesito, postosi spontaneamente da questa breve riflessione etimologica, trova, in maniera altrettanto naturale, una possibile soluzione nel catalogo, qui in esame “ Sensazioni Artistiche”, voluto e creato dalla giovane galleria bolognese Wikiarte con il sostegno e la guida dell’editore Mondadori.
La soluzione di quanto la necessità di giudicare non è imprescindibile sta nella negazione di nominare convenzionalmente ogni prodotto artistico. La decisione di gestire l’arte non attuando una o più norme stilistiche ma evidenziando sensazioni artistiche permette a un ambiente, fisicamente delimitato dalle mura della galleria, di eseguire una selezione, quindi, una situazione artistica che funziona nell’insieme senza il bisogno di legami normativi. Uno straniamento, una deviazione dalla convenzione tipica della giovinezza. Si deduce, di conseguenza, che è il contesto che raduna e forma l’unità creativa quale non va limitata con termini stilistici ma evidenziata per l’affetto d’ideazione e l’effetto emotivo di funzione. Non si tratta di catalogare la scuderia dipintori di una galleria, ma di raccontare le sensazioni che vivono in una realtà culturale.L’allontanamento dallo standard comunicativo non deve essere necessariamente presente. Le soluzioni artistiche nel catalogo Sensazioni Artistiche sono anche associabili: si spazia dal figurativismo e geometrismo raggista alla pittura indisciplinata, discontinua o coinvolgente l’object trouve, passando dalla fotografia citazionista e quella esteticheggiante, fino alla sensuale arte femminile e quella aggressiva e scioccante di stampo espressionista. Ogni definizione stilistica sembra fuori luogo in un’analisi complessiva di una scelta complessa come quella fatta dalla galleria in oggetto.
Pertanto primaria è la dichiarazione del concetto da strumentalizzare in un approccio corretto ed efficace di questa raccolta. Il titolo stesso del volume insiste sulla centralità del sentimento che si trasforma in giudizio che non richiede competenze o conoscenze specifiche. L’opera si giudica conoscendola con il cuore. La prima impressione, l’effetto sulla percezione, la riflessione che induce sono tutti modi di fruire il prodotto artistico liberamente. La raccolta in essere invita a conoscere artisti e opere spontaneamente con la certezza del proprio gusto culturale. Un approccio che dimostra, prima di tutto, un’estrema fiducia nell’occhio e nel cuore di chi guarda.
Denitza Nedkova
dal 8 al 17 ottobre 2013
INAUGURAZIONE MARTEDI 8 OTTOBRE 2013 ore 18.00

Artisti in mostra Enzo Forgione - Luca Tridente - Dianella Madrigrano Sauro Benassi - Danilo Susi - Gianfranco Bianchi Giulio Limongelli - G.Prada Castillo - Lorenzo Belardi Sarhtori - Stefano Bettini - Aimée


dal 18-27 ottobre 2013 INAUGURAZIONE VENERDÌ 18 OTTOBRE 2013 ore 18.00
Artisti in mostra Stefano Manzotti - Elisabetta Manghi - Raffaele Gaudioso Dina Montesu - Roberto Rodolfo Cami - Luisa Modoni Gian Luca Galavotti - Roberta Diazzi - Davide Foschi Massimo Renzi - Maurizio Virgili - Susanne Seilkopf