Scripta – Lucilla Meloni

Firenze - 14/11/2013 : 14/11/2013

Torna l’appuntamento di scripta per questo mese di novembre 2013 insieme a Lucilla Meloni, Storica dell’arte, curatrice e studiosa di Arte Cinetica e Programmata italiana che a Firenze presenta in prima assoluta il suo nuovo libro, a cui faranno seguito le tappe di Milano e Roma.

Informazioni

Comunicato stampa

Torna l’appuntamento di scripta per questo mese di novembre 2013 insieme a Lucilla Meloni, Storica dell’arte, curatrice e studiosa di Arte Cinetica e Programmata italiana che a Firenze presenta in prima assoluta il suo nuovo libro, a cui faranno seguito le tappe di Milano e Roma



“Scripta” si rinnova ormai da tre anni, confermando il proprio successo anche grazie a un pubblico di giovani artisti, studiosi e appassionati che trovano negli incontri in programma un appuntamento per il confronto sui linguaggi dell’arte, un’ occasione di approfondimento e di scoperta tra i titoli della più recente e meno convenzionale letteratura critica.
Il libro: La citazione, intesa come sguardo e prelevamento operato da un artista su opere d'arte o frammenti di esse, che giungono a noi come forme già codificate dalla storia dell'arte, percorre l'arte contemporanea, dalle avanguardie fino ad oggi. Tocca trasversalmente i diversi linguaggi della ricerca visiva: dalla pittura alla scultura, dalla fotografia al cinema e alla videoarte. Le pratiche della citazione non sono dunque riconducibili alla cultura del postmoderno, tra "differenza e ripetizione", sono i differenziali formali e temporali che compaiono nelle opere che guardano ad altre opere, a interrompere il corso della rappresentazione e a rivelare i rapporti, dichiarati o adombrati, tra ciò che è stato preso a prestito e la sua rivisitazione. Assunta nel Novecento come operazione critica di scarto linguistico, la citazione appare intrinsecamente legata a un procedimento concettuale, là dove l'arte, in una dinamica intermediale, riflette su se stessa, si decostruisce per manifestarsi in nuove forme, anche popolari, come i re-enactment o i flash-mob.
L’autrice Lucilla Meloni è docente di Storia dell'Arte Contemporanea all'Accademia di Belle Arti di Carrara, che attualmente dirige. Tra le sue pubblicazioni: Interferenze. Un percorso tra l'arte e la pubblicità (Ursini1997); L'opera partecipata. L'osservatore tra contemplazione a azione (Rubbettino 2000); Gli ambienti del Gruppo T. Arte immersiva e interattiva (Silvana Editoriale 2004); Gruppo N. Oltre la pittura, oltre la scultura l'arte programmata (Silvana Editoriale 2009)

Prossimo appuntamento con scripta
4 dicembre Anna Detheridge, Gli scultori della speranza, edito da Einaudi.
Gli incontri avranno inizio alle ore 18.00