Saverio Mercati – Opere realmente accadute

Terni - 21/05/2016 : 07/06/2016

La Galleria Canovaccio Contemporanea-GC2- di Terni ospita le ultime opere dell’artista Saverio Mercati che si divideranno in due cicli.

Informazioni

  • Luogo: GALLERIA GC2 CONTEMPORARY
  • Indirizzo: 05100, Vico San Lorenzo, 5 - Terni - Umbria
  • Quando: dal 21/05/2016 - al 07/06/2016
  • Vernissage: 21/05/2016
  • Autori: Saverio Mercati
  • Curatori: Antonella Pesola
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: Dal Martedì al Sabato 9-13 /16-19.30
  • Biglietti: ingresso libero

Comunicato stampa


La Galleria Canovaccio Contemporanea-GC2- di Terni ospita le ultime opere dell’artista Saverio Mercati che si divideranno in due cicli. La serie dei light boxes e la serie dedicata alle “carte rappresentate”. Motivi dominanti per l’arista sono la sperimentazione e l'elaborazione di nuovi linguaggi, nei vari aspetti della comunicazione come la scrittura, la scultura, la fotografia, i video e l’installazione

La realtà oggettiva e la finzione rappresentativa sono i nessi su cui incentra i suoi lavori per sottolineare la funzione di opera d’arte in modo univoco e per far emergere dal suo interno altre possibilità di significato, approfondendo una modalità di riflessione per una condizione estetica più autentica. La fotografia è la modalità principale per sostituire l’opera tridimensionale, nella sola evocazione per esprimere il suo status, la rappresentazione fotografica ribadisce il suo esistere dell’opera nel suo stesso supporto, per superare la tecnica medesima che permette di esprimere solo se stessa in un atto precedentemente e realmente accaduto. La serie dei light boxes rappresentano l’impianto tecnico di una retroilluminazione attraverso la fotografia sovrapposta in modo unitario alla scatola che si accende. Mercati in un intento reale e virtuale sovrappone combaciando e interscambiando, l’artificiale della fotografia che fa rendere percepibile la realtà del meccanismo dell’illuminazione appositamente ricreata, che smette di essere tale nel momento in cui si palesa. L’artista presenterà inoltre i nuovi lavori su carta che in una ulteriore modalità, continuano la riflessione sull’“espressione univoca”, con il supporto che viene forato, piegato e strappato, tornando ad essere se stesso nella doppia misura della fotografia che indica e si sottrae a questo ruolo. Pregnanti nella visione, ipnotici per la ricerca di identificare i piani della realtà, della finzione e della rappresentazione tecnica, queste opere condurranno i visitatori in un coinvolgimento visivo verso nuovi parametri, in cui l’oggetto in sé rappresentato non può far altro che rimandare a se stesso senza finzioni e mediazioni.
SAVERIO MERCATI è nato nel 1961 a Sansepolcro (AR). Nel 1985 inizia a frequentare a Roma lo spazio ex pastificio “Cerere”, una struttura industriale dismessa e trasformata in studi di artisti, si lega in quel periodo ad una amicizia collaborativa con molti di coloro che formarono quella corrente artistica che, successivamente, fu definita “ La nuova scuola romana”. Nel 1990 tiene la prima personale ad Arezzo alla galleria Margiacchi, seguiranno sempre nella stessa galleria mostre collettive e fiere nazionali ed internazionali. Ha partecipato a numerose collettive e personali in spazi pubblici e privati e le sue opere si trovano in prestigiose collezioni in Italia ed all’estero tra le personali ricordiamo le più significative: nel 2008 a Roma, Galleria Studiolegale. Dei semi ed altre storie un’esposizione con la pubblicazione di un racconto, poi 2009 sempre a Roma da Studiolegale la personale Tutta la verità sui light box, nel 2010 espone a Bari, Museo nuova era con la personale La realtà apparente a cura di Maria Vinella, e nel 2015 è presente alla galleria ADD-Art di Spoleto con la personale To light a cura di Antonella Pesola.