Save Art

Torino - 20/03/2012 : 20/03/2012

Incontro "Save Art - Conoscere l'arte per difenderla meglio". Intervengono Michele Dantini e Maria Cristina Guidotti.

Informazioni

Comunicato stampa

MICHELE DANTINI
Arte contemporanea: questioni di metodo

Saranno suggeriti opportunità e criteri di “accesso” visivi alle opere d’arte contemporanea. Opere e contesti di opere che si credono inespugnabili o “teorici” si rivelano commenti ironici e brillanti, momenti aforistici, acutezze allegoriche. Ciascuno può ricostruire le narrazioni che gli artisti affidano alle immagini: a patto tuttavia di disporre di codici e tradizioni specifiche





MARIA CRISTINA GUIDOTTI

Museo e territorio: una missione per la conoscenza dell’arte

Verrà sottolineata l’importanza della presenza dei Musei nel territorio, come mezzo per la conoscenza dell’arte, non solo quella che può essere fruita sul territorio stesso (chiese, monumenti, edifici storici), ma soprattutto quella non più visibile, come la realtà archeologica. Come direttrice di un Museo Archeologico, infatti, Maria Cristina Guidotti sottolineerà la possibilità, tramite il Museo, di conoscere un mondo che non esiste più, ma che fa parte del patrimonio culturale di un territorio; e in particolare come direttrice di un Museo Egizio, la possibilità di ampliare la conoscenza anche a mondi e arte lontani dal nostro territorio e dal nostro tempo. Infine, si parlerà di come nacquero i Musei sul territorio e come, con il tempo, hanno cambiato la loro funzione e missione.



I RELATORI



Michele Dantini, professore associato di “Storia dell’arte contemporanea” presso l’Università del Piemonte orientale, si è laureato e perfezionato presso la Scuola Normale Superiore di Pisa, The Courtauld Institute, Londra, Eberhard Karls Universität, Tubinga. Visiting professor presso prestigiose università italiane e internazionali, si interessa di scrittura critica e pratiche di mobilità, residenza e viaggio nell’arte contemporanea. Collabora a “Alfabeta2”, “Doppiozero”, “Il giornale dell’arte” e “Art e Dossier”.



Maria Cristina Guidotti, direttrice del Museo Egizio di Firenze e membro del Comitato Scientifico del Museo Egizio di Torino, partecipa ogni anno a varie campagne di scavo in Egitto come esperta di ceramica egizia. Ha organizzato numerose mostre, in Italia e all’estero, su argomenti vari riguardanti l’antica civiltà egizia, e ha scritto volumi e articoli sia di carattere scientifico sia di alta divulgazione. Le ultime mostre in ordine di tempo sono “Rinascimento faraonico. La XXV dinastia nel Museo Egizio di Firenze” (Firenze 2009), “Antinoo dopo e oltre. Dall’Egitto Copto alle opere di Paola Crema” (Firenze 2009) e “Viaggio verso l’immortalità” (Francoforte 2011).