Sasà Imparato – Due

Tuscania - 14/04/2012 : 29/04/2012

Le opere di Sasà Imparato nascono da una profonda passione per la legatoria, attraversano e sintetizzano magistralmente la conoscenza della carta, materiale solo apparentemente povero, e di tutte quelle tecniche antiche legate profondamente all’arte del libro artistico.

Informazioni

  • Luogo: MAGAZZINI DELLA LUPA
  • Indirizzo: Via Della Lupa 10 - Tuscania - Lazio
  • Quando: dal 14/04/2012 - al 29/04/2012
  • Vernissage: 14/04/2012 ore 17
  • Autori: Sasà Imparato
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: il venerdì e il sabato dalle ore 16.00 alle ore 19.00, la domenica dalle ore 11.00 alle ore 13.00.

Comunicato stampa

Ai Magazzini della Lupa di Tuscania “Due” di Sasà Imparato: frammenti di tempo oltre la contingenza del reale
Nuovo appuntamento artistico ai Magazzini della Lupa sabato 14 aprile alle ore 17.00 con il vernissage della mostra “Due” di Sasà Imparato, un’artista sui generis che da moltissimi anni vive l’impegno creativo con una intelligenza ed un sapere artigianale accompagnati da un duro lavoro di tecnicismo e solerte passione per un percorso che l’ha portata ad esprimersi concretamente su un piano altamente professionale

Le opere di Sasà Imparato nascono da una profonda passione per la legatoria, attraversano e sintetizzano magistralmente la conoscenza della carta, materiale solo apparentemente povero, e di tutte quelle tecniche antiche legate profondamente all’arte del libro artistico. I pannelli e i suoi libri diventano opere d’arte, quadri oggettivamente equiparabili al sublime pittorico. Sasà ha scelto un titolo molto significativo per questa mostra “Due”: sintesi esemplare della dicotomia umana con un particolare riferimento alla sua stessa personalità di essere donna divisa tra una quotidianità di doveri contingenti ed un lavoro creativo, artigianale, estremamente tecnico che le permette di mettere in gioco le proprie capacità artistiche al fine di raccogliere quel frutto di esperienze di vita che hanno un peso nella memoria e soprattutto nel dipanarsi di un’evoluzione interiore che accompagna il suo tempo presente.