Sandro Kopp – Sono qui

Milano - 11/12/2014 : 17/01/2015

Otto Zoo presenta la prima personale italiana di Sandro Kopp (Heidelberg, 1978), artista dalle radici neozelandesi e tedesche che oggi vive e lavora in Scozia.

Informazioni

  • Luogo: OTTO ZOO
  • Indirizzo: Via Vigevano 8 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 11/12/2014 - al 17/01/2015
  • Vernissage: 11/12/2014 ore 18,30
  • Autori: Sandro Kopp
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: dal 12 al 20 dicembre: lunedì-sabato, ore 14-19 dall’8 al 17 gennaio: mercoledì -sabato, ore 14-19 ​

Comunicato stampa

Otto Zoo presenta la prima personale italiana di Sandro Kopp (Heidelberg, 1978), artista dalle radici neozelandesi e tedesche che oggi vive e lavora in Scozia.

Il percorso espositivo si sviluppa attorno a un tema della pittura classica figurativa, il ritratto, ricontestualizzato all’interno di un mondo dominato dalla tecnologia digitale.
Il focus del lavoro di Kopp è racchiuso nella ricerca della presenza umana (l’artista stesso o i suoi amici) mediata da oggetti o rappresentazioni digitali.

Sulle pareti dello spazio di Otto Zoo, Kopp presenta due nuovi nuclei di tele ad olio: The new me e You are there


Il primo è un lavoro unico, costituito da ventotto autoritratti dipinti allo specchio, uno al giorno per un intero mese lunare. Alcuni appaiono incompleti, trasmettendo così l’impossibilità della rappresentazione di un soggetto, se non in una frazione della sua reale identità. “Sono Qui”/“I’m here” può essere considerato un titolo alternativo per questo ciclo di opere che si ripete ogni cinque anni e di cui la mostra presenta il secondo episodio.
Il secondo nucleo, legato a un progetto ongoing, è una serie di nudi dipinti durante delle sedute via Skype. I soggetti sono amici dell’artista in diverse parti del mondo. Le tele sono realizzate durante queste conversazioni dal vivo, mai attraverso immagini ferme. Terminata la seduta, Kopp chiede al suo soggetto una fotografia scattata in un contesto naturale significativo, che quindi diventa lo sfondo del ritratto. Questa serie indaga le possibilità di riconnessione con l’elemento naturale in un mondo ormai principalmente connesso attraverso i media digitali. Si tratta anche di una riflessione sulla condizione apolide dell’artista: la comunità globale rappresentata in questi dipinti indica un tentativo di emancipazione dal concetto di identità geografica e nazionale. “Sono Qui”/“I’m here” significa in questo caso che l’identità dell’artista si definisce prima di tutto attraverso un contesto sociale in cui i nuovi media consentono di diffondere la propria presenza come cittadini globali.
La mostra include anche una serie meno recente, i "Transitional objects", pupazzi e peluche che appartengono ad amici dell’artista, feticci affettivi dei loro “tutori” su cui ognuno di loro ha trasferito qualcosa di sè, attraverso il contatto fisico ed emotivo.

Sandro Kopp (Heidelberg 1978, vive e lavora nelle Highlands scozzesi) ha esposto in prestigiose gallerie internazionali come Lehmann Maupin, New York; Victoria Miro, Londra; Antoine Laurentin, Parigi. Ha partecipato a mostre collettive presso istituzioni internazionali come la National Portrait Gallery di Londra e lo Scottish National Portrait Gallery di Edinburgo.