Sam Stewart – Built Off the Same Chassis

Milano - 19/06/2019 : 19/07/2019

Prima personale dell'artista statunitense in Italia. Sam Stewart (nato nel 1988, North Carolina) è un artista newyorkese le cui opere assomigliano e funzionano come mobili e oggetti domestici.

Informazioni

  • Luogo: MEGA
  • Indirizzo: piazza Vetra, 21 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 19/06/2019 - al 19/07/2019
  • Vernissage: 19/06/2019 ore 18.30
  • Autori: Sam Stewart
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: su appuntamento

Comunicato stampa

Prima personale dell'artista statunitense in Italia. Sam Stewart (nato nel 1988, North Carolina) è un artista newyorkese le cui opere assomigliano e funzionano come mobili e oggetti domestici. Come sculture, assumono spesso qualità che rasentano l'assurdo e il capriccioso. E' interessato a un design che suscita una maggiore semplicità e un'esagerata soddisfazione nel guardare, tanto più aneddotico e goffo, quanto più efficace è l'incontro con l'oggetto progettato. La pratica dell'artista implica un'attenzione meticolosa al lavoro artigianale e alle modalità di produzione tipicamente adottate dai professionisti del settore

L'immagino di riferimento al quale attinge per le sue produzione è quello americano domestico degli anni 80 - 90. Negli spazi di MEGA realizzerà un'installazione multimediale e immersive che stravolgerà totalmente la prospettiva dello spazio espositivo.



First solo show in Italy of the American artist. Sam Stewart (b. 1988, North Carolina) is a New York based artist whose work resembles and functions as household furniture and domestic objects. As sculptures, they often take on animistic qualities that border on the absurd and whimsical, but also the slightly perverse.
He is interested in design that elicits a heightened simplicity and exaggerated satisfaction of looking, as much he wants to draw out awkward, more anecdotal encounters with the designed object.
The artist's practice involves meticulous attention to craftsmanship and working with fabricators and modes of production typically adopted by professionals in the field.
The reference image from which he draws for his production is the American domestic image of the 80s and 90s. In the spaces of MEGA he will create a multimedia and immersive installation that will completely change the perspective of the exhibition space.