Sabina Feroci – Equilibri e Cadute

Trieste - 27/09/2014 : 08/11/2014

L’artista toscana propone per questa sua mostra triestina una serie di nuove sculture dedicate al tema dell'equilibrio e della sua perdita come segno di una destabilizzazione interiore.

Informazioni

  • Luogo: ECONTEMPORARY
  • Indirizzo: via Crispi, 28 ­ - Trieste - Friuli-Venezia Giulia
  • Quando: dal 27/09/2014 - al 08/11/2014
  • Vernissage: 27/09/2014 ore 19
  • Autori: Sabina Feroci
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: dal giovedì al sabato dalle 17 alle 20 gli altri giorni su appuntamento

Comunicato stampa

Sabato 27 settembre si inaugura presso lo Spazio Espositivo EContemporary di Trieste la mostra dell'artista Sabina Feroci dal titolo "Equilibri e Cadute".
Tornano a Trieste dopo tre anni di assenza e tantissimi successi raccolti non solo in Italia, ma anche all’estero (Francia, Taiwan e Sud Africa), le poetiche sculture in cartapesta di Sabina Feroci. L’artista toscana propone per questa sua mostra triestina una serie di nuove sculture dedicate al tema dell'equilibrio e della sua perdita come segno di una destabilizzazione interiore


In questa esposizione prevale la figura di una fanciulla in quanto per l’artista è l'immagine della purezza che incontra il mondo: figura che metaforicamente e poeticamente si piega e cade senza un senso del dramma, ma anzi l’artista ripropone l'azione come se lei stessa fosse la sola ad osservare, senza un giudizio, gli eventi negativi cercando la riscossa, la risalita perché è sottinteso che ci sia.
Le sculture in cartapesta di Sabina Feroci prendono spunto e tridimensionalità dalla sua attività di illustratrice e si delineano attraverso volti e figure che nascono da un'attenta osservazione del comportamento e del sentimento umano quasi ad affermare che ogni momento della vita vale la pena di essere fissato con distacco e sottile ironia. L'artista afferma “la realtà che rappresento è forse un po' romanzata perché ogni mio personaggio è un eroe e questo si avvicina al mondo dell'illustrazione, ma soprattutto della narrazione in generale che non viene mai abbandonata nel mio lavoro”. Per descrivere ancore meglio la tecnica usata l'artista afferma che “la carta è un mezzo romantico. La carta è romantica perché è calda, vellutata; la carta è una conoscenza più profonda ed intima perché la conosci fin dalla più tenera età, la conosci fin dai tempi dello scarabocchio. Usare la carta è diventato più complesso che all’inizio,ma la sensazione di semplicità ed armonia con un materiale amico è sempre presente”

La mostra sarà visitabile sino a sabato 8 novembre 2014.



Sabina Feroci: classe 1971 è un'artista affermata a livello internazionale che ha saputo portare nel panorama dell'arte contemporanea una ventata di novità e originalità. Diplomata all' Art College University of Ulster (Irlanda) con specializzazione in illustrazione inizia la sua carriera artistica con un'intensa collaborazione con il mondo del teatro ragazzi per il quale realizza sia i personaggi di scena (burattini) che le immagini delle locandine. Nel 1998 inizia il suo percorso grafico di illustratrice che con lo scorrere degli anni porta a dare ai suoi personaggi fantastici una concretezza tridimensionale creando delle opere scultoree del tutto innovative soprattutto per il materiale usato: la cartapesta.

Il suo percorso espositivo è molto nutrito e vanta numerose mostre personali oltre che in numerose città Italiane anche in Francia, Olanda, Belgio e, recentemente, in Sud Africa e Taiwan.