S.U.S.A. – Sentiero Umano di Solidarietà Artistica e Ambientale

Torino - 21/12/2012 : 21/12/2012

In Italia il Terzo Paradiso si realizzerà il 21 12 alle ore 12,21 con il S.U.S.A. - Sentiero Umano di Solidarietà Artistica e Ambientale: una moltitudine di persone che si terranno per mano da Piazza Castello a Torino fino a Susa, collegando fisicamente per tre minuti la città alla valle; dall’unione di 100.000 mani, si snoderà il sentiero, un grande gesto artistico collettivo.

Informazioni

  • Luogo: PIAZZA CASTELLO
  • Indirizzo: Piazza Castello - Torino - Piemonte
  • Quando: dal 21/12/2012 - al 21/12/2012
  • Vernissage: 21/12/2012 ore 12.21
  • Generi: performance – happening, serata – evento
  • Sito web: http://www.sentieroumano.it

Comunicato stampa

S.U.S.A. SENTIERO UMANO DI SOLIDARIETÀ ARTISTICA E AMBIENTALE

Un gigantesco progetto artistico collettivo



In occasione del 21.12.2012 Michelangelo Pistoletto lancia a livello internazionale, il progetto del Rebirth-day, chiamando alla responsabilità e alla consapevolezza persone, gruppi, comunità, istituzioni per dare vita a un grande progetto collettivo di civiltà volto ad assicurare un futuro all’Umanità sul Pianeta. Sollecitati dall’appello del Maestro Pistoletto moltissimi eventi avranno luogo nella giornata, per fare del mondo un'opera d'arte.

Una chiamata alle arti, per ognuno di noi





Il Rebirth-day, infatti, avviene nel segno del Terzo Paradiso, il mito contemporaneo che sottolinea l’importanza per l’umanità di conciliare e coniugare l’artificio con la natura, passando finalmente al tempo della “responsabilità della coscienza”. Il simbolo del Terzo Paradiso, ideato da Pistoletto, inscrive un cerchio al centro del segno di infinito. Ne deriva una forma simbolica con tre cerchi: i due laterali che rappresentano le due fasi ormai esaurite, quella della natura e quella dell’artificio, e il cerchio centrale che rappresenta il grembo generativo del Terzo Paradiso.



In Italia il Terzo Paradiso si realizzerà il 21 12 alle ore 12,21 con il S.U.S.A. - Sentiero Umano di Solidarietà Artistica e Ambientale: una moltitudine di persone che si terranno per mano da Piazza Castello a Torino fino a Susa, collegando fisicamente per tre minuti la città alla valle; dall’unione di 100.000 mani, si snoderà il sentiero, un grande gesto artistico collettivo, una

Il S.U.S.A. è un imponente progetto di comunità, che ha mobilitato nel corso di oltre un anno la partecipazione attiva di cittadini, volontari, enti locali, associazioni, istituzioni territoriali, culturali, sanitarie e scolastiche. E’ stato inoltre supportato dal Politecnico di Torino grazie al prezioso contributo delle Officine Sistemiche, che hanno predisposto la valutazione di impatto ambientale del progetto fin dalla sua fase iniziale.



Il S.U.S.A. è preceduto e accompagnato da un “Sentiero di Pensiero” che ha coinvolto le scuole del territorio da Torino a Susa con un vasto programma di formazione artistica e ambientale. La catena di mani del 21 12 è accompagnata da un intenso calendario di eventi culturali all’insegna dell’arte come attore di responsabilità sociale, tra cui: l’apertura dei lavori il giorno 21 alle ore 10 a Palazzo Madama con la conferenza su “Arte, cervello e relazioni sociali” con Vittorio Gallese, alle ore 12,45 un concerto del Maestro Ezio Bosso a Palazzo Reale, nel pomeriggio una maratona di letteratura pomeridiana al Circolo dei Lettori e una di teatro sociale e di comunità al Castello di Rivoli. Concluderanno la giornata un concerto nella chiesa parrocchiale di Sant’Ambrogio e il benvenuto al primo nuovo nato dopo la mezzanotte con un apologo recitato all’Ospedale S. Anna di Torino.temporanea installazione vivente preludio di una vera “ri-nascita”, una potente azione simbolica di riconciliazione fra Natura, Arte e Comunità, che dall’Italia si irradierà al mondo intero.



Vieni anche tu e VIENI COME SEI. Aggiungi la tua personalissima A: artistico, ambientale, agricolo, amorevole, autentico...

iscriviti su www.sentieroumano.it , scegli il punto del percorso di 53 chilometri che vorrai presidiare. Ciascuno, aderendo all’iniziativa direttamente sul sito, avrà comunicato in precedenza la sua presenza e il suo posto ai Coordinatori del Sentiero e la sua posizione sarà già stata fissata sulla carta. I nativi percorreranno le strade più brevi per raggiungere la propria postazione utilizzando e condividendo i mezzi di trasporto che saranno, per quanto possibile, a basso tasso di inquinamento.

Per il giorno 21-12-2012, in contrasto con la presunta connotazione di “fine del mondo” attribuita al Calendario Maya, l’artista Michelangelo Pistoletto lancia a livello mondiale il Rebirth-day Giornata Universale della Rinascita, chiamando alla responsabilità e alla consapevolezza persone, gruppi, comunità, istituzioni per dare vita a un grande progetto collettivo di civiltà volto ad assicurare un futuro all’Umanità sul Pianeta.
Moltissimi eventi avranno luogo nella giornata in tutto il mondo, tra cui il S.U.S.A. - Sentiero Umano di Solidarieta' Artistica e Ambientale: una moltitudine di persone si terrà per mano da Piazza Castello a Torino fino a Susa, collegando la città alla Valle, alle ore 12.21; dall’unione di oltre 100.000 mani si snoderà il sentiero, un grande gesto artistico collettivo, come preludio di una vera “ri-nascita”, una potente azione simbolica di riconciliazione fra Natura, Arte e Comunità, dall’Italia per il mondo intero.
Il Rebirth-day, infatti, avviene nel segno del Terzo Paradiso, il mito contemporaneo che sottolinea l’importanza per l’umanità di conciliare e coniugare l’artificio con la natura.
Il simbolo del Terzo Paradiso ideato da Pistoletto inscrive un cerchio al centro del segno di infinito. Ne deriva una forma simbolica con due cerchi opposti che rappresentano natura e artificio e uno centrale che evoca il grembo generativo del Terzo Paradiso.
Perché da Torino a Susa
Per unire Torino, prima Capitale d’Italia, alla Valle di Susa, luogo di incontro di paesi, popoli, culture, e per sostenere l’impegno a favore della Terra e del Paesaggio valorizzando un territorio ricco di tradizione, di storia, di arte, di bellezze naturali, di cui l’Italia è l’emblema nel mondo.
Come si svolgerà il Sentiero
Il 21.12.2012 alle ore 12.21, da Piazza Castello a Torino fino a Susa, 50.000 persone si disporranno sul lato sinistro della SS 25, secondo il percorso indicato sulle Mappe presenti nel sito www.sentierumano.it
Ciascuno, aderendo all’iniziativa direttamente sul sito, avrà comunicato in precedenza la sua presenza e il suo posto ai Coordinatori del Sentiero e la sua posizione sarà già stata fissata sulla carta. I nativi percorreranno le strade più brevi per raggiungere la propria postazione utilizzando e condividendo i mezzi di trasporto che saranno, per quanto possibile, a basso tasso di inquinamento.
Chi si unirà alla catena provenendo da destinazioni più lontane, si troverà al punto di raccolta in precedenza concordato e raggiungerà la propria postazione.
Alle ore 12.21 del 21.12.2012 le mani si uniranno insieme per tre minuti formando il S.U.S.A.
La copertura delle spese della manifestazione avverrà grazie a una raccolta fondi, che sarà finalizzata inoltre alla donazione a favore del Centro Studi Sereno Regis di Torino per sostenere la creazione di IRENEA, un laboratorio didattico multimediale per una cultura di pace.