Rose O’Gallivan – Mrs Soprano

Roma - 23/11/2012 : 26/01/2013

Furini Arte Contemporanea è lieta di annunciare la mostra personale dell’artista Rose O’Gallivan. Per questa mostra l’artista presenta un lavoro creato specificamente per le dimensioni dello spazio della galleria.

Informazioni

  • Luogo: FURINI ARTE CONTEMPORANEA
  • Indirizzo: Via Giulia 8 - Roma - Lazio
  • Quando: dal 23/11/2012 - al 26/01/2013
  • Vernissage: 23/11/2012 ore 18.30
  • Autori: Rose O’Gallivan
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: martedì-venerdì 14-19 sabato 15,30-19,30

Comunicato stampa

Una pratica performativa? Mmh, non ne sono sicura, ne ha l’apparenza. Voglio che ne abbia l’apparenza. Un solo pezzo, è una decisione importante? Due, e cosa? Voglio dire, sì lo è, ma è una strategia? Non ne sono sicura.
La mia posizione sul processo di creazione? È comoda... il piú delle volte. È ciò che ha la voce più potente, nella maggior parte dei casi. E la voce? Sì, ce n’è una... la sua intensità è indefinita. E cosa mi dice del tono? Piuttosto acuto, inaudibile se diretto.

Può tenerlo al contrario per un momento... perfetto, grazie

Cominciamo di nuovo. Ok, da dove? Dall’inizio... è una pratica performativa? È troppo decorativo? Non mi è poi così facile. (Risata). Conosce la sua parte? È un po’ ambigua. Continui a fare ciò che ha sempre fatto, il tono è giusto, credo.
Allora, ci sono diversi vasi... no, ci sono tanti contenitori vuoti disposti sopra il pezzo.
Potrei dire vasi ma il termine è troppo carico, va bene, lasciamo contenitori allora. Grazie. Ha più senso; oggetti disposti ma protetti e definiti da un tessuto, disposti come se fossero in vendita. L’ha descritto in modo eloquente, proprio eloquentemente.
Il pezzo ovviamente sarà diverso una volta in galleria, è significativo?
È la disordinatezza dell’attività messa in scena, in effetti... (pausa)... cioè, ne è una parte, ma non vorrei esagerarne l’importanza.
E l’immagine incorniciata è una specie di monumento? È qualcosa da afferrare, che raffredda un po’ le cose, e ristabilisce l’equilibrio di un “comodo” tono perfetto.
Finirà per dominare la conversazione, non crede? Sì, temo di sì.
E di buon gusto? Direi! Beh, moderatamente... in modo modesto... direi di sì.
Avrei usato quel termine come titolo ma è in bemolle e troppo forte... troppo intenso.
Austero ed elegante? No, non credo sia quella l’idea.

Furini Arte Contemporanea è lieta di annunciare la mostra personale dell’artista Rose O’Gallivan. Per questa mostra l’artista presenta un lavoro creato specificamente per le dimensioni dello spazio della galleria.

...

A performative practice? Mm I’m not sure…, it has the appearance. Of course, I want it to have the appearance. My position on making? It would be a comfortable one … most of the time. It’s what has the loudest voice for some reason, in most cases. And voice? Yes there is one…the strength is undetermined. What about the pitch? Quite high, inaudible when direct. Could you hold that the other way for a moment…. great, thanks. Lets do this again. Ok, where from? The top… a performative practice?
Is this too attractive? I’m not that comfortable. (Laughs). Do you know your part? It’s a little ambiguous. Just do what you’ve been doing because the tone fits I think.

Well, there are numerous empty vessels… no, lots of empty containers laid atop of the artwork. I could say vessels but the word is loaded, ok back to containers then. Yeah, thanks. It makes sense; goods laid out, but protected and defined with a sheet as united and for sale. That was put eloquently, eloquently put.
The piece in the gallery is obviously going to change, is that important?
It’s the untidiness of staged activity really…(pause)… well, it’s a part, but I wouldn’t want to talk it up. Is the framed image a kind of landmark? It’s something to grip, cools things down a bit, and balances them back to a ‘comfortable’ pitch perfect.
It’s going to hog the conversation isn’t it? Yes I’m afraid so.
And tasteful? Very! well, moderately…modestly…so yes.
I would of used that word as a title but it’s flat and too strong… close to piercing.
Austere and elegant? No I don’t think that’s the idea.

Furini Arte Contemporanea is pleased to announce a solo exhibition by the artist Rose O’Gallivan.
For this show the artist presents a piece of work made specifically for the dimensions of the gallery space.

Rose O’Gallivan (b.1984 UK, lives/works London). Recent shows include ‘Accidently on Purpose’ Quad, Derby (2012) ’Reception Area/Sleeping Upright’, Nottingham (2012)’ Shadow Lines’ Tintype, London (2011).