Rosario Gaudino – Dal Rinascimento alle Avanguardie

Salemi - 19/12/2015 : 19/01/2016

All'interno delle sale del Castello Normanno-Svevo, sarà possibile vedere, come prima parte di un progetto più ampio che si svolgerà anche nei mesi successivi, le opere dallo stesso mirabilmente “ri-prodotte” e dedicate alla pittura del Rinascimento: una sorta di riflessione o confronto con artisti del calibro di Leonardo, Michelangelo o Raffaello.

Informazioni

  • Luogo: CASTELLO DI SALEMI
  • Indirizzo: Piazza Alicia - Salemi - Sicilia
  • Quando: dal 19/12/2015 - al 19/01/2016
  • Vernissage: 19/12/2015 ore 17
  • Autori: Rosario Gaudino
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: da martedì a domenica h 10-13 e 16-19, chiuso i lunedì, 25 e 26 dicembre, 1 e 6 gennaio.

Comunicato stampa

SALEMI. “Dal Rinascimento alle Avanguardie. Il mirabile percorso artistico di Rosario Gaudino” è la mostra che l'amministrazione comunale inaugurerà sabato 19 dicembre alle ore 17.00 nelle sale del Castello Normanno Svevo ed inserita nella programmazione natalizia “Costruire Visioni_ centri luoghi periferie”.
Rosario Gaudino, è un artista particolarmente legato all'arte nobile della Pittura non come espressione personale, ma come studio ed approfondimento delle più importanti opere dell’arte moderna e contemporanea. Ha sempre privilegiato l’arte classica, ma soprattutto il suo interesse si è concentrato sul Rinascimento

Da questa passione, è nata nell’artista il presupposto di “arte nata dall'arte” che tutt’oggi rappresenta la sua massima ideologia.
Il filone artistico che ha inteso, ed intende, portare avanti, riflette questa sua voglia di approfondimento dell’arte dei grandi maestri, studiandone i processi figurativi e le tecniche artistiche, migliorando e maturando continuamente la forma espressiva.
Questa sua particolare passione ha, anche, destato grande interesse e curiosità della critica artistica ritenendolo come uno dei maggior professionisti/artisti di “Falsi d'autore”.
All'interno delle sale del Castello Normanno-Svevo, sarà possibile vedere, come prima parte di un progetto più ampio che si svolgerà anche nei mesi successivi, le opere dallo stesso mirabilmente “ri-prodotte” e dedicate alla pittura del Rinascimento: una sorta di riflessione o confronto con artisti del calibro di Leonardo, Michelangelo o Raffaello.
La mostra sarà visitabile sino al 19 gennaio 2016 e secondo i seguenti orari: da martedì a domenica h 10-13 e 16-19, chiuso i lunedì, 25 e 26 dicembre, 1 e 6 gennaio.