Roberto Carlos Umpiérrez – Un viaggio nelle sue opere

Roma - 07/11/2013 : 07/01/2014

58 opere in mostra, che per la prima volta raccolgono l’intera opera di Roberto Carlos Umpiérrez, esponente della New Realism Pop Art, nonché della Pop Art classica, in quanto attraverso questa forma espressiva egli si cala con forte impegno nella contraddittoria realtà in cui oggi respiriamo.

Informazioni

  • Luogo: REAL ACADEMIA DE ESPANA
  • Indirizzo: Piazza San Pietro in Montorio, 3 00153 - Roma - Lazio
  • Quando: dal 07/11/2013 - al 07/01/2014
  • Vernissage: 07/11/2013 ore 19
  • Autori: Roberto Carlos Umpiérrez
  • Curatori: Carla Barozzi
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Biglietti: ingresso libero
  • Patrocini: Promossa da: Edgardo Umpiérrez Organizzata da: Reale Accademia di Spagna a Roma Ambasciata dell’Uruguay in Italia.

Comunicato stampa

58 opere in mostra, che per la prima volta raccolgono l’intera opera di Roberto Carlos Umpiérrez, esponente della New Realism Pop Art, nonché della Pop Art classica, in quanto attraverso questa forma espressiva egli si cala con forte impegno nella contraddittoria realtà in cui oggi respiriamo. Ma non solo, perche la mostra spazia dalle prime creazioni degli anni 70 interessate al ritratto dei famigliari alle sue sculture degli anni 90 chiudendo con le ultime opere di maturità


In questo suo percorso artistico, ci sono certe tematiche ricorrenti, come sono i burocrati oppure il consumismo e lo stile di vita americano, che Roberto Carlos visse durante la sua gioventù a Washington e Nuova York e che ora diventano oggetto della sua critica artistica. E che in tante occasioni abbina ai grandi icona dell’arte universale, magari un messaggio cifrato di denuncia del mercato dell’arte, dello sfreno consumista della società attuale, oppure un cenno dell’ammirazione che lui sentiva verso Michelangelo “Michelangelo è droga, è droga che prima ti calamita ma poi ta fa volare in su libero come fa la fantasia. Ma sicuro come un frate trappista”.
La retrospettiva delle opere di Roberto Carlo Umpierrez ripercorre i momenti e i periodi più significativi della sua produzione, con un occhio attento alle tematiche che abbracciano momenti storici e frammenti di vita privata. La pittura di Umpierrez, infatti, si distingue per la capacità di rivedere e ridisegnare, letteralmente o meno, personaggi, eventi, vissuti personali, aspetti del mondo d’oggi, tramutandoli in realtà alternative e forse desiderate.
Umpierrez è un prezioso figlio dell’Uruguay, della sua cultura e della sua arte, ma le sue numerose esperienze all’estero hanno dotato le sue opere di poliedricità singolare e di una chiave di lettura universale.
Da qui la sua visione del mondo vasta e potente che vaga dalle suggestioni del classicismo michelangiolesco fino a una sorta di “pop art” dove oggetto di consumo e personaggio si contrappuntano con cruda evidenza. E’ qui che si sofferma di più l’autore che intende buttarsi nella mischia portando il suo contributo alla consapevolezza dei mali che ci premono addosso e alla contraddittoria realtà in cui oggi respiriamo. Infatti, accanto al prodotto in scatola, segno della distruzione di ogni valore che non sia il profitto, vi è l’uomo come vittima di una situazione nella quale non c’è posto per rapporti che diano senso al vivere.
L’opera di Umpierrez è priva di accademismi senza rinunciare al mestiere e i lavori non sono solo su tela ma spaziano dalla carta, all’incisione, all’affresco, dalle sculture in legno fino a plastiche e oggetti riciclati. I materiali di scarto sono sovrapposti ai colori e alle forme create con sapiente compostezza: i quadri attraggono per quei mille tratti particolari che “trasportano” l’immaginazione di là dalla veduta stessa. Per questo ci piace, questo artista venuto dalla Plata.
ROBERTO CARLOS UMPIÉRREZ.
UN VIAGGIO NELLE SUE OPERE.

Dal 7 Novembre al 7 gennaio 2014
Real Accademia di Spagna a Roma.
Piazza San Pietro in Montorio 3. 00153 Roma.

Artista in mostra:
Roberto Carlos Umpiérrez

Promossa da:
Edgardo Umpiérrez

Organizzata da:
Reale Accademia di Spagna a Roma
Ambasciata dell’Uruguay in Italia.
Curata da:
Carla Barozzi/ Edgardo Umpiérrez

Coordinamento:
Carla Barozzi/ Arturo Escudero

ROBERTO CARLOS UMPIÉRREZ.

Nacque a Montevideo, riceve la sua formazione presso il Liceo Elbio Fernández di Montevideo. Comincia il suo percorso artistico proprio li, dove ai soli 16 anni partecipa al concorso Nuovi Talenti nel quale si distingue per la maturità della sua opera. Dopo alcuni anni di attività nel Sudamerica e negli Stati Uniti, che segneranno la sua opera: "un cocktail ben riuscito", viaggia e lavora in vari paesi: Francia, Belgio, Olanda dopo queste esperienze si trasferisce a Roma portando con sé un bagaglio misto di arte etnica, picassiana, divisionismo e una carica michelangiolesca innata: cosí nacque la sua New Realism-Popart.
A Roma frequenta l'Accademia di Belle Arti, sezione scultura con i maestri Emilio Greco e Pericle Fazzini, le sue opere si espongo in varie gallerie di Roma e in tutta Italia, ma anche in Messico, Francia, Olanda e negli Stati Uniti. Tra le tante mostre e opere in italia è da sottolineare l’affresco monumentale di 44 m” per la chiesa di S.Maria Casazza e Fonda a Brescia commissionato nel 1977 assieme agli artisti Rossi e Filetto.