Ricerche personali

Milano - 23/04/2014 : 07/05/2014

L'esposizione, curata da Francesca Bellola, riunisce artisti accomunati tutti da un’unica tematica: la visione e la concezione della società attuale. Tematica questa che ricorre, seppure in forme e stili differenti, nelle opere di ciascuno di loro.

Informazioni

  • Luogo: ATELIER M. K. IN BLU
  • Indirizzo: Via Santa Maria Valle, 4 Ang. Via Stampa - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 23/04/2014 - al 07/05/2014
  • Vernissage: 23/04/2014 ore 18,30
  • Curatori: Francesca Bellola
  • Generi: arte contemporanea, collettiva
  • Orari: da martedì a sabato ore 15.30-19. al mattino su appuntamento chiuso domenica e lunedì
  • Biglietti: ingresso libero

Comunicato stampa

L'Atelier M.K. in Blu ospita, dal 23 aprile al 7 maggio 2014, la mostra collettiva di pittura e di scultura “Ricerche personali”.
L'esposizione, curata da Francesca Bellola, riunisce artisti accomunati tutti da un’unica tematica: la visione e la concezione della società attuale. Tematica questa che ricorre, seppure in forme e stili differenti, nelle opere di ciascuno di loro.
Espongono: Franco Barrese, Enrico Fraschetti, Sylvia Giro, Giovanni Mangiacapra, Francesca Pettinato, Rosida Mandruzzato Vettori.
Soffermiamoci su una breve ma doverosa introduzione di ogni singolo artista


Sylvia Giro, pittrice milanese, elabora un linguaggio espressionista che guarda all'Action Painting”, in particolare il dripping con smalti e oro utilizzati in maniera originale. L'equilibrio delle linee e delle superfici rivelano una piena maturità artistica.
La musica è la vera protagonista delle opere di Franco Barrese, artista autodidatta provvisto di un'invidiabile carica di ironia e di semplicità. I miti del rock internazionale a partire dagli anni Sessanta sono impressi nelle sue tele con grande maestria nel paesaggio contemporaneo.
Le creazioni di Enrico Fraschetti sono realizzate con la tecnica ispirata all'antichissima “Opus Sectile” o mosaico, in pietra naturale definita dall'autore “Opus Nova”. Un'occasione per non disperdere ma divulgare l'arte musiva alle nuove generazioni.
Rosida Mandruzzato Vettori tende all’astrazione con un utilizzo della materia molto raffinata. Ne scaturisce una grande ricchezza d’espressione attraverso delle leggere pennellate luminose e impalpabili, tanto da sembrare quasi evanescenti.
La ricerca di Giovanni Mangiacapra è rivolta ad una sottile e impercettibile evoluzione della materia e del cosmo, un ritorno alla “spiritualità”. L'artista riesce magistralmente a creare una serie di velature cromatiche sui bianchi rendendoli trasparenti, modulati e carichi di intensità.
I bassorilievi di Francesca Pettinato nascono modellati dalla mano della creta e forgiati a fuoco utilizzando antiche procedure raku di origine orientale. Le sue composizioni, lucide e smaltate, sono gradevolmente lineari ed eleganti.