Riccardo Arena – Geranos

Ascona - 21/04/2022 : 30/04/2022

Geranos è la prima tappa di un nuovo progetto dell’artista italiano Riccardo Arena, che conclude così la sua prima residenza presso il Monte Verità.

Informazioni

  • Luogo: FONDAZIONE MONTE VERITA'
  • Indirizzo: Via Collina 84 CH-6612 - Ascona
  • Quando: dal 21/04/2022 - al 30/04/2022
  • Vernissage: 21/04/2022 ore 18,30
  • Autori: Riccardo Arena
  • Generi: arte contemporanea

Comunicato stampa

Geranos è la prima tappa di un nuovo progetto dell’artista italiano Riccardo Arena, che conclude così la sua prima residenza presso il Monte Verità. Curato da Noah Stolz, il progetto si articolerà in più forme e in diversi eventi nel corso dei prossimi due anni interagendo con diverse realtà culturali del Locarnese. Geranos è il nome di un’antica danza greca ispirata a quella dell’accoppiamento delle gru. Fu Karoly Kereny, assiduo frequentatore di Olga Fröbe e di Eranos, a rivelare che questa danza altro non è se non la più antica espressione culturale ad evocare la mitologia del labirinto

Riccardo Arena partirà da questa immagine seminale per aprire una riflessione condivisa sulle enormi potenzialità delle idee emanate dagli incontri di Eranos e dalla comunità del Monte Verità. Il wall-collage presentato dall’artista nella sala Balint costituirà una prima restituzione di un paesaggio mentale nel mezzo di un suo percorso di cristallizzazione.

Riccardo Arena nasce nel 1979 a Milano dove nel 2004 si diploma in Pittura all’Accademia di Belle Arti di Brera.

​ La sua pratica è orientata a indagare i contenuti filosofici e simbolici delle immagini attraverso la creazione di riflessioni visive concepite come formalizzazioni poetiche di una ricerca votata ad ammirare la trama di corrispondenze significative che legano forme, fenomeni, topografie e miraggi di coscienza.
Esplorando le analogie tra territori interdisciplinari e integrando molteplici linguaggi e tecniche espressive, la sua prassi è votata alla costruzione di immaginari visivi e narrativi. Ecosistemi di forze astratte che combinando e armonizzando ricerca teorica e formale, si pongono come dispositivi culturali di conoscenza immaginativa.
Nel corso degli anni si è dedicato allo sviluppo di progetti indipendenti a lungo termine in diversi paesi del mondo, i cui tempi, poetiche e contenuti sono definiti tramite un percorso intuitivo di studio, collegamento e intreccio che si manifesta durante le esperienze di un viaggio.