Riattivando Videografie

Roma - 28/11/2020 : 28/12/2020

Online da poche ore la mostra virtuale di “Riattivando Videografie” fruibile gratuitamente sulla piattaforma online http://www.reactivandovideografias.com/.

Informazioni

  • Luogo: REAL ACADEMIA DE ESPANA
  • Indirizzo: Piazza San Pietro in Montorio, 3 00153 - Roma - Lazio
  • Quando: dal 28/11/2020 - al 28/12/2020
  • Vernissage: 28/11/2020 no, solo evento online
  • Generi: video

Comunicato stampa

Online da poche ore la mostra virtuale di “Riattivando Videografie” fruibile gratuitamente sulla piattaforma online http://www.reactivandovideografias.com/


L’AECID (Agencia Española de Cooperación Internacional para el Desarrollo), in collaborazione con la Real Academia de España en Roma e la Red de Centros Culturales de España en el exterior, presenta il progetto “Riattivando Videografie”, online da giovedì 26 novembre, un percorso espositivo virtuale con i lavori audiovisivi di 65 artisti e 2 collettivi provenienti da 17 paesi per un totale di 64 opere video, realizzato grazie alla collaborazione di 18 centri culturali in connessione con la Real Academia di Spagna e 23 curatori.
Il progetto si svilupperà nel 2021 con una serie di tavole rotonde e residenze presso la Real Academia di Spagna a Roma fino alla realizzazione della mostra nel 2022 a Roma, che completerà la mostra virtuale.
“Riattivando Videografie” fa parte del programma VENTANA della AECID (Agencia Española de Cooperación Internacional para el Desarrollo), presentato il 27 ottobre nell’ambito della Biennale di Immagine in Movimento di Buenos Aires e il 26 novembre in un incontro online, raccoglie in un’unica mostra virtuale, curata dall'artista e dottoressa in Arte e Ricerca Estíbaliz Sádaba Murguía, una selezione di opere audiovisive di artisti provenienti da Argentina, Bolivia, Cile, Costa Rica, El Salvador, Guatemala, Guinea Equatoriale, Honduras, Italia, Messico, Nicaragua, Panamá, Paraguay, Perù, Repubblica Dominicana, Spagna e Uruguay.
Estíbaliz Sádaba Murguía è stata coadiuvata dal lavoro di curatori locali che hanno apportato alla mostra virtuale tre opere di diversi video artisti per ogni paese. Si tratta di professori universitari, editori, operatori culturali e scrittori invitati dai Centri Culturali di Spagna sulla base delle rispettive ricerche personali nel campo della video arte.

“Riattivando Videografie” disegna, così, una cartografia estesa e abitata da una enorme pluralità di voci, dalla quale emerge la diversità di approcci e formati, il tutto con l’obiettivo di offrire una profonda riflessione attorno a un unico linguaggio comune: la videoarte. La fruizione della piattaforma online offre la possibilità di accedere a una molteplicità di sguardi, personali e indubbiamente diversi, di artisti internazionalmente noti di differenti generazioni. Un riflesso, per certi versi, della personalità della Red de Centros Culturales che approderà infine a Roma con un’esposizione dal vivo, nel 2022.
Ancora una volta, la tecnologia si trasforma in un potente alleato, affrontando la sfida di concepire un’esposizione in tempi di distanziamento fisico.

Dato il carattere diffuso del progetto, “Riattivando Videografie” si arricchisce, nel corso del 2021, di una serie di dibattiti e tavole rotonde intorno alla videoarte, per raccontare le opportunità e le sfide che gli artisti affrontano in questo momento complesso. Si tratta, pertanto, di creare uno spazio di dialogo, incontro e riflessione, che permetta anche di riesaminare alcuni dei modi in cui gli enti culturali si rapportano al lavoro artistico costruito attraverso l’uso delle tecnologie. Queste tavole rotonde saranno curate dalla saggista e Científica Titular dell’Istituto di Filosofía del CSIC, Remedios Zafra.

Azione strategica del progetto è offrire residenze di due settimane presso la Real Academia de España en Roma per i curatori e/o video artisti partecipanti al progetto. Queste residenze integreranno la loro permanenza nella capitale italiana con una serie di incontri con professionisti del settore audiovisivo italiano e con la possibilità di partecipare attivamente alle diverse attività in programma.

“Riattivando Videografie” è un’iniziativa che rientra nel Programma VENTANA dell’AECID, “Una finestra sulla cultura spagnola”, con la quale si vuole continuare a stimolare, nonostante le difficoltà imposte dall’attuale pandemia, l’internazionalizzazione di artisti e artiste, creatori e industrie culturali spagnole, incoraggiando la collaborazione artistica e il lavoro in rete, principalmente tramite media digitali.
_______________________________________________________

Estibaliz Sádaba Murguia (Bilbao, Spagna 1963). Curatrice della mostra
Artista e dottoressa in Arte e Ricerca. Borse di studio: Academia de España en Roma 2018 e 2016, Beca Multiverso BBVA, Beca Art i Natura a Farrera, La Cité Internationale des Arts di Parigi, Fundación BilbaoArte, Museo Artium e Fundación Arte y Derecho. Mostre al MUSAC, Matadero, Centro Centro e proiezioni di video al Museo Nacional Centro de Arte Reina Sofía (Madrid), MACBA e Fundació Antoni Tàpies e CDAN. Ha inoltre diretto diversi seminari su pratiche artistiche, attivismo e femminismo in centri come Arteleku, Sala Rekalde, o Tabakalera.

Remedios Zafra (Zuheros, Córdoba, Spagna, 1973). Curatrice Tavole Rotonde
Saggista e Científica Titular presso l’Istituto di Filosofia del CSIC. È stata professoressa di Arte, Cultura Digitale e Studi di Genere all’Universidad di Siviglia e professoressa tutor di Antropologia Sociale all’UNED. Orienta il suo lavoro di ricerca allo studio critico della cultura contemporanea, il femminismo, l’arte e la creazione e le politiche dell’identità sui social network. È autrice dei libri El Entusiasmo. Precariedad y Trabajo creativo en la era digital (2017), Ojos y capital (2015), (h)adas (2013), Un cuarto propio conectado (2010), dal titolo Sempre connessi nell’edizione italiana per Giunti, e Netianas (2005). Ha ottenuto, tra gli altri, il Premio Anagrama de Ensayo, il Meridiana de Cultura e il Premio Público de las Letras. Attualmente fa parte del Patronato della Real Academia de España en Roma.

I curatori dei 17 Paesi coinvolti:
Bayardo Blandino, Anita Calà, Clara Caminero, Mauricio Esquivel, Gustavo Galuppo, Gabriela Golder, Guisele Guiron, Sayuri Guzmán, Aline Hernández, Max Jorge Hinderer Cruz, Mauricio Kabistan, Jacqueline Lacasa, Iris Lam, Pedro Mbá, Fernando Moure, Josseline Pinto, Natasha Pons, Estibaliz Sádaba Murguia, Carolina Senmartin, Gabriel Serra Arguello, Gladys Turner Bosso

Gli artisti di “Riattivando Videografie”
Antoni Abad, Ignacio Alcántara, Mónica Araya, Francesca Arri, Daniel Assedu Mobajale, Javiera Astudillo, Matteo Attruia, Rosalía Banet, Francisco Belarmino, Antonio Blanco Tejero, Ángela Bonadies, Andrea Canepa, Julia Castagno, Manuel Chavajay, Estefania Clotti, Donna Conlon, Cuqui, Alejandro de la Guerra, Vanessa de la O, Andrés Denegri, Sofía Desuque, Luisho Díaz, Paz Encina, Elvira Espejo Ayca, Fernando Foglino, Maria Galindo, Manuela García, Milena García, Laura F. Gibellini, José Guerrero, Melissa Guevara, Carlos Higinio Esteban, Miriam Isasi, Marie Jiménez, Laramascoto, Alma Leiva, Florencia Levy, Jorge Linares, Mario Alberto López, Yola Mamani Mamani, Alejandra Mastro, Julia Mensch, Óscar Moisés, Gabriela Novoa, Daniel Nsue Asumu, Juan Agustín Nve, Hugo Ochoa,Virginia Paguaga, David Pérez Karmadavis, Jhafis Quintero, María Raquel Cochez, Américo Retamal, M Román, Pablo Romano, Nicolás Rupcich, Joaquín Sánchez, Susana Sánchez Carballo, Borja Santomé, Paola Sferco, Elena Tejada Herrera, Lamberto Teotino, Erik Tlaseca Gaona, Lía Vallejo, Soledad Videla, Tania Ximena, Colectivo Proyecto 3399.