Riapertura Villa Lysis 2017

Capri - 01/04/2017 : 01/04/2017

Riapre Villa Lysis a Capri, la storica dimora che il barone Fersen fece costruire nelle prossimità del Monte Tiberio.

Informazioni

Comunicato stampa

Riapre sabato, primo Aprile, Villa Lysis a Capri, la storica dimora
che il barone Fersen fece costruire nelle prossimità del Monte Tiberio.
Ad accogliere il pubblico i soci di Ápeiron , l'associazione
culturale affidataria dei servizi turistici di assistenza, promozione
e valorizzazione del sito. Composta da giovani isolani operanti nel
settore culturale (tra cui storici dell'arte, archeologi, architetti,
antropologi), Ápeiron vanta al suo attivo già due anni di esperienza
nella cura della Villa museo sul tetto dell'Isola, disegnata dall’architetto e scenografo parigino Chimot

Il comune di Capri, proprietario del bene, ha dimostrato una forte consapevolezza nel voler ridare dignità alla dimora, ubicata in un'area poco centrale, ma incredibilmente affascinante e panoramica che è stata restituita agli itinerari turistico-culturali per gli amanti della storia di Capri e non solo. Sono state avviate le procedure di affidamento per i lavori di adeguamento della Villa a fini museali.
Lo scorso anno, dal mese di Maggio a Dicembre, si sono contate oltre
10.000 visite, tra i tanti ospiti nazionali ed internazionali, le
rassegne letterarie, i concerti ed eventi teatrali ed artistici, yoga al tramonto.
Anche quest'anno l'associazione Apeiron organizzerà Panorama
letterario con reading poetici dedicati a quell'amore che non osa
pronunciare il suo nome, narrato da Oscar Wilde e rivissuto attraverso
i versi delle più varie epoche storiche. Novità di quest’anno,
pensata dai soci Apeiron, è il sito web: www.villalysiscapri.com , consultabile in più lingue oltre l’italiano e l’inglese che permetterà ai visitatori ed agli affezionati di avere un’interfaccia rapida ed interattiva con i ragazzi
dell’associazione e di seguire insieme alle pagine social le novità su
Villa Lysis.
Fondamentale per il ripristino del luogo, il contributo dell' associazione di volontari "Capri è anche mia" che ha recuperato lo
stato della struttura e restituito una veste nuova al parco,
ricomponendo l'antico belvedere che si affaccia a perdifiato sulla
Marina Grande.