Reset / 012

Torino - 25/06/2014 : 01/07/2014

Mostra collettiva.

Informazioni

  • Luogo: AMANTES
  • Indirizzo: Via Principe Amedeo 38/A - Torino - Piemonte
  • Quando: dal 25/06/2014 - al 01/07/2014
  • Vernissage: 25/06/2014 ore 19
  • Generi: arte contemporanea, collettiva
  • Orari: Dal martedì al sabato.dalle ore 18.00 alle ore 01.30.

Comunicato stampa

Reset / 012

Neve
Werther
Zorkmade

Mercoledì 25 giugno ore 19.00
Inaugurazione mostra collettiva
in mostra fino al 1 luglio 2014
orario visite martedì / sabato ore 18,00 / 01,30
INGRESSO LIBERO IN GALLERIA E AL BAR

Nei mesi di giugno e luglio sono previste sette mostre collettive con inaugurazioni di mercoledì ore 19.00 in continuità con le mostre già organizzate



Reset / 009 – mercoledì 4 giugno
Reset / 010 - mercoledì 11 giugno
Reset / 011 - mercoledì 18 giugno
Reset / 012 - mercoledì 25 giugno
Reset / 013 - mercoledì 2 luglio
Reset / 014 - mercoledì 9 luglio
Reset / 015 - mercoledì 16 luglio


Neve inizia a dipingere per gioco sui muri di Torino nel 1995. L’amore per l’estetica e per il classicismo lo porta a coniugare l’arte urbana con quella accademica, grazie all’uso del figurativo come mezzo di espressione. Spinto dall’importanza del concetto che irrompe nei suoi disegni rivolge nel 2006 il suo interesse artistico alla realizzazione di performances ed installazioni, tra le altre, curate da Marco Scotini e Marcello Maloberti. Nelle sue opere insiste sul valore del messaggio di cui si fa portavoce, nel 2008 si impegna nell’esecuzione della facciata del Leoncavallo e di altri graffiti politici insieme ai Volkswriters. Partecipa alla mostra Scala Mercalli a cura di Gianluca Marziani nell’Auditorium di Roma e numerose sono le collettive a cui partecipa, tra cui la III edizione del (con)Temporary art a Milano, nel 2011 lesposizione a Dusseldorf a fianco delle opere di Giorgio De Chirico e alla Biennale di Venezia, padiglione Italia a cura di Vittorio Sgarbi. La capacità espressiva dell’artista si potenzia negli interventi murali in iperrealismo di titaniche dimensioni dove prendono vita, in un contesto a tratti reale a tratti fiabesco: sirene, donne, bambini che innaffiano diamanti, partigiani e boxeurs.


Werther. Nato e cresciuto 32 anni fa a Milano, figlio d’arte. (testo autobiografico) “Abbandono la facoltà di Disegno Industriale nel 2006, lì inizio a disegnare seriamente ma tutti i ricordi d’infanzia si muovono in mezzo a tele, colori e pennarelli. Per ora mi interessa sperimentare il segno, cercare di creare un misto tra grafica e pittura, esasperando il punto come segno grafico, rigorosamente greyscale, tranne alcune eccezioni. Il significato che metto nelle opere è a volte intricato, fin troppo, a volte leggero, che sfiora il no-sense. Ma di sicuro non voglio stupire, non mi interessa. Divoro immagini e libri e la loro suggestione iconografica e fotografica. Ora vivo a Torino e faccio un po’ di ping pong con Milano, tra mostre e visite di amici. dopotutto son nato lì.”


Pier Giuseppe “Zorkmade” Giorcelli. Si avvicina alla street art a metà degli anni ’90, ispirato da writers della scuola tedesca e svizzera che gli serviranno da modello nell’elaborazione di un lettering dal design tridimensionale. Coltiva l’interesse parallelo per le tecniche fumettistiche frequentando la “Scuola Romana del Fumetto”, dove collabora come colorista per alcuni disegnatori; in seguito contribuisce alla realizzazione di materiali di scena per una serie televisiva nazionale e collabora con l'"Istituto Europeo del Design" di Roma. Da queste esperienze trae l’interesse per il design, la costruzione e la rivisitazione di oggetti, con un’attenzione particolare al ri-uso e al riciclo dei materiali. Zorkmade sperimenta poi risorse digitali lavorando come grafico e compositing artist, e trasferisce lo studio della lettera sulla tela intesa come supporto grezzo e materico, su cui agiscono sia spray e vernici, strumenti tradizionali del writer, sia chine e inchiostri, strumenti dell’illustratore e del tipografo.





Il Circolo Culturale Amantes ha avviato un nuovo ciclo di mostre collettive per mettere in relazione la nuova scena artistica contemporanea piemontese. A partire da dicembre 2013 ha preso vita il progetto RESET 00*, serie di mostre collettive settimanali in grado di svelare il mondo creativo legato agli ambienti street art, graffiti writing, illustrazione e fumetto.

Con questo ciclo di eventi l'associazione di promozione sociale “L'Aleph, galleria per la fotografia” insiste nelle sue finalità statutarie, dal 1996 nella sede del Circolo Culturale Amantes in via Principe Amedeo 38/a, Torino, svelando al pubblico la scena giovanile artistica piemontese, creando opportunità espositive che coinvolgano artisti senza convergenze stilistiche e con percorsi professionali differenti, dove non esistono vincoli contrattuali e le opere esposte sono acquistabili con contatto diretto dell'artista.

Da dicembre 2013 la rassegna ha visto la partecipazione di:

Tonichina, Simone Pizzinga, Senda Dons, Martina Di Trapani, Irene Caroni, Grazia Amendola, Dott. Porka'S, Ana Bracic, Luca Ledda, Ersen Yildizoglu, Xumia REE. B., Skià, Giulia Martinelli, Maria Rossa, Federica Tortorella, Stella “Littlepoints” Venturo, Agnese Gem TS, Daniele Giustat, Andrea Gruccia, Chiara Manchovas, Fade, Davide Fasolo, Ricky Mandarino, Massimo Sirelli, Alessandro Caligaris, Silvia Cammarota, Olivia Giarrusso, Stetocefalo, Simona Castaldo, Massimiliano Petrone, Sofia Rondelli, Cikita Zeta, Dalia Del Bue, Halo Halo, Refreshink, Francesco Vallone, Davem, Chiara Fucà, Roby SR, Fabrizio Visone, El Euro, Giorgio Bartocci, Bostik, Sisterflash, GR. , Martina Guidi, Luca Loiudice, Flavio Tibaldi,


E' attivo il gruppo facebook dedicato https://www.facebook.com/groups/RESET000/
E' attiva la pagina web dedicata http://www.arteca.org/reset000.htm

Circolo Culturale AMANTES
Nel centro di Torino, dal 1996 cuore pulsante delle avanguardie creative, Amantes ospita e promuove eventi nel campo della videoarte e dei nuovi media, segue la scena cinematografica indipendente (e militante), supporta e produce artisti emergenti in campo fotografico, è laboratorio per le crew dj/vjing torinesi e per il mondo graffiti e street art. La sede si trova a Torino in via Principe Amedeo 38/a, a due passi dal Museo del Cinema; ingresso libero in galleria, accesso al circolo con tessera ARCI. In rete su www.arteca.org.