Reginald Sylvester II – The Rise and Fall of a People

Milano - 15/03/2017 : 01/04/2017

Prima personale in Italia per l’artista statunitense nella storica sede della Fondazione Stelline a Milano. A cura di Michele Robecchi

Informazioni

Comunicato stampa

La Fondazione Stelline ospita la prima personale italiana dell’artista newyorkese Reginald Sylvester II, che coincide anche con il suo debutto in Europa.

Nato nel 1987 a Jacksonville, nel North Carolina, e da anni residente a New York, Sylvester II si sta rapidamente affermando nel panorama internazionale come uno degli artisti più promettenti delle ultime generazioni.
Dotato di un linguaggio pittorico ricco e versatile, Sylvester si muove in uno spazio a cavallo tra astrazione e figurazione, dove il gesto istintivo si traduce in una forma comunicativa immediata caratterizzata da una forte spiritualità

Le sei grandi opere preparate per la mostra alla Fondazione Stelline fotografano un momento particolarmente importante nel percorso dell’artista. La visione introspettiva tipica dei primi lavori di Sylvester si sta infatti evolvendo gradualmente in un’analisi del mondo esterno, avviando una serie di riflessioni inedite su come la sfera personale interagisce con la coscienza collettiva. Come testimonia il titolo “The Rise and Fall of a People” (L’ascesa e la caduta e di un popolo), i ritratti di Sylvester si affidano a tematiche bibliche per esplorare il momento particolarmente critico che sta vivendo la società occidentale.

In occasione dell’apertura della mostra verrà presentata la prima pubblicazione monografica dell’artista con un testo di Michele Robecchi.





Reginald Sylvester II è nato a Jacksonville, North Carolina, in 1987.
E’ cresciuto a Oakland, in California, e ha frequentato l’Accademia di Belle Arti presso l’Università di San Francisco. Il suo lavoro è stato esposto in diverse mostre organizzate da Maximillian William, Londra, e da Pace Prints a New York, città dove Sylvester vive e lavora.