Reed Young – See you at Coney Island

Informazioni Evento

Luogo
SPAZIO BOTTOLI
Via Martiri della Libertà 26, Vittorio Veneto, Italia
Date
Dal al

7 settembre 18.00-21.00; 8 e 9 settembre 10.00-12.30, 15.00-21.00

Vernissage
08/09/2012

ore 18

Contatti
Email: info@comodamente.it
Sito web: http://www.comodamente.it
Catalogo
Catalogo: Vulcano con testi di Daniele Capra, Renzo Di Renzo e Carlo Sala
Artisti
Reed Young
Curatori
Daniele Capra
Generi
fotografia, collettiva
Loading…

È Reed Young il fotografo che ha realizzato le immagini per la campagna di Comodamente (che affronta in questa edizione il tema della meraviglia). Una mostra – ospitata nel centro di Serravalle, cuore pulsante del Festival – presenta i dieci scatti commissionati, stampati in grande formato.

Comunicato stampa

È Reed Young il fotografo che ha realizzato le immagini per la campagna di Comodamente (che affronta in questa edizione il tema della meraviglia). Una mostra – ospitata nel centro di Serravalle, cuore pulsante del Festival – presenta i dieci scatti commissionati, stampati in grande formato.
Una donna anziana porta a spasso il cane in uno strano passeggino. Lo porta forse al parco divertimenti o a prendere l’aria ricca di iodio. A breve distanza il ragazzo dei pop corn guarda la scena, stanco di stare al lavoro senza pausa da oltre due mesi, mentre il bagnino, rigorosamente palestrato ed ipertonico, controlla il mondo dall’alto del suo trono con l’ombrellone. Pare il testo di una canzone estiva e strampalata, ed è invece il metafisico storyboard delle immagini che Young ha realizzato sotto il sole di Coney Island, il parco divertimenti appena fuori New York. Un luogo in cui la gente va per incontrarsi, per distrarsi, per prendere un po’ d’aria pulita dall’oceano, in cui il fotografo americano ha trovato degli uomini così strani o semplicemente così normali da apparire curiosi.
Sono persone in attesa quelle ritratte da Young, in procinto di divertirsi, di fare un giro in giostra, di ballare, di osservare – come fanno i poliziotti o il bagnino – che nulla di strano accada. Sono cioè immagini di un’umanità sfaccettata che è contemporanea ed antica allo stesso tempo, e che si rappresenta in primis con l’eccentrica foggia dei propri abiti e con la propria fisionomia che racconta provenienze ed età molto differenti. In bilico tra serio e faceto, tra realistica rappresentazione e caricatura, le immagini di Young sono così un attento e pungente spaccato della società americana, la società che più di tutte sa costruire miti, sogni e rinnovamento, quelle meraviglie di cui Comodamente si occupa.
A corredo della mostra un catalogo, edito da Vulcano, che contiene una serie di microracconti scritti da Renzo Di Renzo, nonché testi di Carlo Sala e del curatore.
Comodamente è promosso da Fondazione Francesco Fabbri e Città di Vittorio Veneto, ideato e organizzato da Centro Studi Usine, e gode del patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali.

Reed Young ha studiato fotografia al Brooks Institute in California. Nel 2005 è stato in residenza a Fabrica dove ha cominciato a lavorare con la carta stampata e ad occuparsi di ritratto fotografico.
Sue immagini sono state pubblicate da La Repubblica, Corriere della Sera, Ventiquattro, Io Donna, Domus, Mariclaire, Grazia, Donna Moderna, Colors, Internazionale, Time Magazine, The Guardian, New York Magazine, The Independent, GQ, Wired, Apollo. Ha collaborato inoltre con China Southern Airlines, Benetton, Replay Blue Jeans, Medici senza Frontiere, Teatro Alla Scala.
Vive e lavora a New York.