Reed Young – See you at Coney IsIand

Treviso - 18/01/2013 : 01/02/2013

Le immagini di Young descrivono un'umanita' sfaccettata che si rappresenta attraverso l'eccentrica foggia dei propri abiti e con una fisionomia che racconta provenienze ed eta' molto differenti.

Informazioni

  • Luogo: SEDE PROVINCIA DI TREVISO
  • Indirizzo: via Cal di Breda, 116 (Edificio 3) - Treviso - Veneto
  • Quando: dal 18/01/2013 - al 01/02/2013
  • Vernissage: 18/01/2013
  • Autori: Reed Young
  • Curatori: Daniele Capra
  • Generi: fotografia, personale
  • Orari: lunedì e mercoledì 8.00-18.30; martedì, giovedì e venerdì 8.00-16.00
  • Biglietti: ingresso libero

Comunicato stampa

Le immagini della sesta edizione di Comodamente, realizzate dal fotografo americano Reed Young, si ripresentano in tutta la loro meraviglia ospitate dal FAST - Foto Archivio Storico Trevigiano, nel foyer della Provincia di Treviso, dal 18 gennaio all’1 febbraio 2013 con la mostra fotografica See You at Coney Island.

Una donna anziana porta a spasso il cane in uno strano passeggino. A breve distanza il ragazzo dei pop corn guarda la scena, stanco di stare al lavoro senza pausa da oltre due mesi, mentre il bagnino palestrato controlla il mondo dall’alto del suo trono con l’ombrellone

È questo il metafisico storyboard delle immagini che Young ha realizzato sotto il sole di Coney Island, il parco divertimenti sull’oceano che si trova appena fuori New York. Un luogo in cui la gente va per incontrarsi, per distrarsi, per prendere un po’ d’aria pulita del mare.

Sono persone in attesa quelle ritratte dal fotografo, uomini così normali da apparire curiosi perché in procinto di divertirsi, di fare un giro in giostra, di ballare, di osservare - come fanno i poliziotti - che nulla di strano accada. In bilico tra serio e faceto, tra realistica rappresentazione e caricatura, le immagini di Young descrivono un’umanità sfaccettata che si rappresenta attraverso l’eccentrica foggia dei propri abiti e con una fisionomia che racconta provenienze ed età molto differenti, fornendo un attento e pungente spaccato della società americana.

Correda la mostra un catalogo, edito da Vulcano, che contiene una serie di microracconti scritti da Renzo Di Renzo, nonché testi di Carlo Sala e del curatore Daniele Capra.