Raffaele Gavarro – Avanti&Indietro

Roma - 10/12/2021 : 10/12/2021

La Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea presenta il libro Avanti&Indietro – 16 conversazioni sull’arte nel tempo e nella realtà analogicodigitali di Raffaele Gavarro, edito da Maretti Editore.

Informazioni

Comunicato stampa

Presentazione del volume Avanti&Indietro
di Raffaele Gavarro
Venerdì 10 dicembre, ore 17:00
Sala delle Colonne
Intervengono:
Cecilia Casorati
Alessandro Alfieri
Gea Casolaro
Iginio De Luca
Manfredi Nicolò Maretti
Sarà presente l’autore Raffaele Gavarro
Venerdì 10 dicembre, la Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea presenta il libro
Avanti&Indietro – 16 conversazioni sull’arte nel tempo e nella realtà analogicodigitali di Raffaele
Gavarro, edito da Maretti Editore

Dialogheranno con l’autore Cecilia Casorati, critica d’arte e
direttrice dell'Accademia di Belle Arti di Roma, Alessandro Alfieri, docente di Teoria e Metodo dei
Mass Media all'Accademia di Belle Arti di Roma, Gea Casolaro e Iginio De Luca, due dei sedici artisti
presenti nel libro, insieme all’editore Manfredi Nicolò Maretti.
Avanti&Indietro è la raccolta di sedici conversazioni, iniziate nell’estate del 2017 e concluse alla fine
del 2020, con altrettanti artisti che hanno dato forma a un viaggio nel nostro tempo attraverso il
loro lavoro.
Tre anni in questa nostra contemporaneità costituiscono una durata tutt’altro che breve. La quantità
di accadimenti individuali e collettivi che cambiano la nostra vita come l’ambiente analogicodigitale
nel quale essa si svolge, si espandono oltremodo in conseguenza al loro istantaneo entrare a far
parte del flusso di informazioni, di dati, che la rete distribuisce e conserva senza soluzione di
continuità. Tra la prima e l’ultima conversazione si è così creato un singolare stato di discontinuità e continuità, che dà una prima ragione al senso del titolo di questo libro,
quel muoversi avanti e indietro che descrive la dinamica oscillatoria alla quale tutti contribuiamo e
partecipiamo.
Gli artisti con i quali l’autore ha conversato sono di diverse generazioni e nazionalità, utilizzano
differenti linguaggi, dalla pittura al video, dall’installazione alla fotografia, dalla scultura alla
performance ai linguaggi digitali, alcune volte in modo univoco, ma molto più spesso passando
dall’uno all’altro o utilizzandoli in modo sincronico.
In questa occasione si parlerà anche del libro L’arte senza l’arte, precedente pubblicazione di
Raffaele Gavarro che, uscita all’inizio del 2020, non ha mai avuto occasione di essere presentata e
discussa a causa dei lockdown e delle restrizioni conseguenti.
Tra i due libri esiste, infatti, una continuità, essendo entrambi parte di una piccola trilogia che si
concluderà con il saggio Il presente e la contemporaneità, la cui pubblicazione è prevista per il 2022.
Raffaele Gavarro è storico dell'arte, critico e curatore. Si è laureato in Lettere a La Sapienza di Roma
nel 1989 e si è diplomato alla Scuola di Specializzazione in Storia dell’Arte e Archeologia
dell’Università di Siena nel 1995. Nel 2007 ha pubblicato il saggio Oltre l’estetica con la Meltemi
Editore. Nel 2020 con la Maretti Editore ha pubblicato L’arte senza l’arte – Mutamenti nella realtà
analogicodigitale. È stato docente di Storia dell’Arte Contemporanea all’Accademia Albertina di
Belle Arti di Torino. Insegna Storia e Teoria dei Nuovi Media all’Accademia di Belle Arti di Roma.